meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Dom, 26/01/2020 - 13:50

data-top

domenica 26 gennaio 2020 | ore 14:57
Storie
Da Sondrio a Davos, 80km sugli sci per la difesa del clima. Tra questi 4 giovani anche il turbighese Michele Dondi.
Turbigo - Michele Dondi in partenza per Davos

Un'amicizia che nasce per fortuite coincidenze, così come a volte accade quando la vita crea gli incontri giusti per realizzare insieme grandi progetti: mancano pochi giorni all'impresa sugli sci, attraversando le Alpi fino a Davos per il World Economic Forum (in programma nella cittadina svizzera Davos dal 21 al 24 gennaio), per sensibilizzare e far riflettere tutti sull'ambiente, l'emergenza climatica, e il riscaldamento globale, affinché siano applicati modelli più etici e sostenibili.  continua... »

Attraverso una coinvolgente narrazione e con l'ausilio della musica verrà raccontato un assurdo genocidio chiamato “Porrajmos”.
Eventi - “La bocca ha divorato il fiume” (da internet)

In occasione della Giornata della Memoria, il giorno 24 gennaio 2020 alle ore 21.00 presso la sala F. Virga della Biblioteca di Inveruno, verrà presentato lo spettacolo “La bocca ha divorato il fiume”, interpretato dal cantastorie Matteo Curatella (Le Mat). Attraverso una coinvolgente narrazione e con l'ausilio della musica verrà raccontato un assurdo genocidio chiamato 'Porrajmos', che significa il grande divoramento.  continua... »

Il castanese Raffaele Napolitano è in Iran per lavoro. Dalla sua testimonianza una visione diversa del Paese mediorientale, più aperto al mondo e culturalmente ricco di spunti di quanto si pensi.
Cultura - Una foto dall'Iran

Viviamo in anni in cui è molto semplice trasmettere notizie false, creare immaginari collettivi deviati, stereotipi facili da etichettare. Per questo è importante ricercare 'fonti' sul campo, girare il mondo, confrontarsi.  continua... »

Riportiamo la lettera di Gianfranco Ronchi, del gruppo Lega di Cuggiono, per ricordare l'amico Angelo Beretta recentemente scomparso.
Cuggiono - Lega Nord - Angelo Beretta

Vi sono momenti della vita che non vorresti mai vivere: la perdita di un familiare o di un amico sono fra questi.
Conosco l'amico Angelo dal 2002, quando mi sono trasferito a Cuggiono con la famiglia, ci ha fatti incontrare la nostra fede politica poi è diventato anche un cammino valoriale comune.  continua... »

Molto attivo tra le file politiche della Lega Nord ha sempre dato il suo contributo in paese.
Cuggiono - Angelo Beretta con amici della Lega

Un cuggionese vero, attaccato alla terra, alle sue idee, al territorio. Cuggiono piange la scomparsa di Angelo Beretta, 85 anni, volto storico della comunità cittadina. Molto attivo tra le file politiche della Lega Nord ha sempre dato il suo contributo in paese. Politicamente si era presentato, per l'ultima volta, nella lista di Gianfranco Ronchi del 2012, ma non aveva mai smesso di amare e avere a cuore il suo paese.  continua... »

Dal novembre scorso Ragozzino interpreta la parte di Mike Tivù nel musical 'Charlie e la Fabbrica del cioccolato' presso La Fabbrica del Vapore di Milano.
Inveruno - Simone Regozzino ne 'La Fabbrica di cioccolato'

Osservandolo recitare non si può che restare abbagliati dalla straordinaria passione che l’inverunese Simone Ragozzino, investe sul palcoscenico. E che palcoscenico! Dal novembre scorso Ragozzino interpreta la parte di Mike Tivù nel musical “Charlie e la Fabbrica del cioccolato” presso La Fabbrica del Vapore di Milano, trasformata, per l’occasione, in Teatro.  continua... »

Importante traguardo per Enrico Gerli con i 'The Folk Friends'. Sabato 14 dicembre, presso 'Le Radici e Le Ali', una serata di ricordi, emozioni e grande musica.
Cuggiono - Enrico Gerli e i 'The Folk Friend's'

Dieci anni. “Molte cose sono cambiate da allora, tranne due: l’entusiasmo e la voglia di continuare a suonare insieme...”. Così, quale modo migliore che celebrare questi primi dieci anni di fondazione del gruppo ‘Enrico Gerli and the Folk Friends’ se non un concerto con tutte le persone che li hanno accompagnati e continuano a sostenerli in questa straordinaria avventura?  continua... »

Carlo Garavaglia è una delle 17 vittime della strage di piazza Fontana a Milano. Era nato a Casone nel 1902. L'iniziativa in biblioteca a Mesero, per non dimenticare.
Attualità - La strage di piazza Fontana a Milano (Foto internet)

'In ricordo di Carlo Garavaglia. Marcallo con Casone 09.08.1902 – Milano, piazza Fontana 12.12.1969': questo è il titolo della mostra attualmente esposta presso la biblioteca comunale di Mesero. “Ritengo sia un riconoscimento dovuto a Carlo, uno di noi, che è stato ucciso mentre stava lavorando – afferma il sindaco Davide Garavaglia – Non ci sono stragi di destra o stragi di sinistra, ma solo persone innocenti morte.  continua... »

Una storia, simile a molte, con un lavoro che si tramanda nelle generazioni. Il parrucchiere di Casorezzo, Ezio Barone. Aneddoti, immagini e il rapporto con i clienti.
Casorezzo / Storie - Il parrucchiere Ezio Barone (Foto Hermes Mereghetti)

Andare dal parrucchiere può significare molte cose: uno shampoo, un taglio di capelli, regolazione meticolosa della barba. C’è chi va per essere coccolato con cura minuziosa e tornare a casa profumato. Ci sono quelli che vanno per abbellirsi prima di un evento importante. C’è invece chi dal parrucchiere va per chiacchierare; perché dopotutto, questo è anche un luogo di ritrovo, di informazione sulla vita mondana del paese e di scambio di idee.  continua... »

Tabbid, il social network dei lavoretti, ideato dall’inverunese Alessandro Notarbartolo, prende il volo. Fondato nel 2013, da ormai 7 anni è diventato un punto di riferimento.
Storie - Tabbid

Tabbid, il social network dei lavoretti, ideato dall’inverunese Alessandro Notarbartolo, prende il volo. Fondato nel 2013, da ormai 7 anni è diventato un vero e proprio punto di riferimento per chi è in cerca di un lavoro per campare o per arrotondare. “Tabbid è stato fondato proprio nella mia nuova casa a Inveruno – ci racconta Notarbartolo, Ceo della sua azienda - Ciò che mi ha portato alla creazione di una piattaforma così automatizzata è stata proprio l’esigenza di avere qualcuno di fiducia a cui affidare i piccoli lavori.  continua... »