meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Ven, 17/11/2017 - 21:50

data-top

venerdì 17 novembre 2017 | ore 22:31
Storie
Matteo Losa, di Inveruno, da 12 anni sta combattendo contro il cancro. Dopo le tante, troppe battaglie, adesso per il nostro amico e collaboratore si sta avverando un sogno.
Inveruno - Il giovane Matteo Losa, con il suo fidato 'amico a quattro zampe'

Un coraggio da leone, una forza indomita. Se dovessimo provare a descrivere Matteo Losa, così di primo acchito, sono queste le prime parole che ci vengono in mente. Lui lo conosciamo tutti: originario di Inveruno, da quasi 12 anni lotta contro il cancro. Ma non rinuncia ai suoi sogni: proprio un anno fa ha dato il via  continua... »

Papà Gianpietro, nel ricordo del figlio Emanuele, morto a soli 16 anni. Si è gettato nel fiume vicino casa, dopo avere assunto un acido. Un incontro in auditorium.
Storie - Papà Gianpietro con il figlio Emanuele (Foto internet)

La vita che all’improvviso cambia. Il dolore e la disperazione che si abbattono come un ‘fulmine a ciel sereno”. La notizia è terribile e atroce: tuo figlio non c’è più, volato via per sempre. Aveva solo 16 anni, si è gettato nel fiume Chiese a Gavardo (Brescia), dove abitava, dopo avere assunto un acido. Ricominciare sembra impossibile: “Come farò ad andare avanti?”; “Perché è successo?”. Ma papà Gianpietro ha voluto trasformare la sua tragedia in occasioni di riflessione e confronto. Due le strade davanti a lui: perdersi nel dolore oppure provare a fare qualcosa.  continua... »

La storia di Francesca Del Rosso in una mostra in sala delle vetrate a Turbigo. La giornalista e scrittrice, morta per un cancro al seno, tra immagini e testi.
Turbigo - 'In viaggio con Wondy': una mostra in sala delle vetrate

Wondy, lo pseudonimo che aveva scelto. Wondy, ovvero Wonder Woman (il mitico personaggio immaginario dei fumetti, la prima eroina femminile della DC Comics). Perché Francesca Del Rosso, eroina e guerriera lo è stata in tutto e per tutto. La scoperta di quei due sassolini nel seno destro (era l’agosto del 2010), l’inizio di un lungo cammino fatto di battaglie, visite, consulti medici, chemioterapie fino all’11 dicembre del 2016 quando purtroppo è volata in cielo.  continua... »

Riccardo, giovane atleta del Japan Karate Shotokan di Castano Primo, affetto dalla sindrome di down, ha superato nei giorni scorsi l'esame per diventare cintura nera.
Castano Primo - Riccardo con il maestro Maurizio Croci

Il sogno è diventato realtà. “Tu chiamale se vuoi... emozioni”, cantava il grande Lucio Battisti, beh, alla fine, di emozioni Ricky ne ha provate davvero tante. Quando la forza di volontà, la grinta e l’impegno sono più forte di tutto e di tutti, anche se di fronte ti sembra di avere ostacoli insormontabili e difficili da superare; anche se quell’ostacolo si chiama sindrome di down.  continua... »

Franco Baresi e Beppe Bergomi, i due storici capitani di Milan e Inter, si sono raccontati nei giorni scorsi al Teatro San Babila Milano. Ricordi e aneddoti.
Sport - Beppe Bergomi e Franco Baresi

Nome: Franco; Giuseppe (Beppe). Cognome: Baresi; Bergomi. Basterebbe, alla fine, solo citarli che inevitabilmente la testa verrebbe catapultata indietro di un bel po’ di anni (quanti ricordi e quante emozioni). I due capitani storici, le due bandiere, i due simboli della Milano del calcio. Milan contro Inter, rossoneri contro nerazzurri, la partitissima, perché il derby, benché se ne dica, non è mai una sfida normale; perché loro di quelle gare sono sempre stati dei punti di riferimento, e in fondo lo sono ancora oggi.  continua... »

Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi un anno dopo il terremoto si racconta e racconta quei momenti. Tanti ricordi, tra passato, presente e un nuovo e differente futuro.
Storie - Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi

Le 3.36 del 24 agosto 2016: una prima scossa, poi un’altra e ancora una. La terra che trema sempre più forte; la paura, il dolore e la disperazione. Le case e gli edifici che crollano, la gente che si vede portare via tutto; i morti sono tantissimi... “Lì è come se fosse cominciata una nuova vita”.  continua... »

Musica pop che racconta la vita, con le sue gioie, i suoi dolori, le paure e le emozioni. A quasi dieci anni dall’ultimo cd torna con un nuovo album Massimo De Ciechi.
Cuggiono - Massimo De Ciechi

Musica pop che racconta la vita, con le sue gioie, i suoi dolori, le paure e le emozioni. A quasi dieci anni dall’ultimo cd torna con un nuovo album Massimo De Ciechi. Nativo di Cuggiono e residente a Bernate Ticino, Massimo nel 1980 fonda insieme ad altri 5 amici il gruppo musicale ‘Aurora’, con il quale per alcuni anni propone spettacoli e concerti con cover di musica italiana. Nel 1986, con il gruppo pubblica l’album ‘Quando la vita è amore’.  continua... »

Un innovativo trio folk-blues che da Castano Primo è già riuscito a ‘conquistare’ anche le piazze del Texas. I ‘Jama Trio’ nascono da un’idea di Gianmario ‘Jama’ Ferrario.
Musica - 'Jama Trio'

Un innovativo trio folk-blues che da Castano Primo è già riuscito a ‘conquistare’ anche le piazze del Texas. I ‘Jama Trio’ nascono da un’idea di Gianmario ‘Jama’ Ferrario, polistrumentista e songwriter. Dal 2012, Jama è autore, cantante e chitarrista del gruppo (Massimo Allevi- basso, Francesco Croci- batteria), progetto acustico di indie-folk, blues e country. “Per ora è un secondo lavoro - ci racconta Francesco - ma ci siamo già tolti diverse soddisfazioni e in questo periodo stiamo ‘sperimentando’ e registrando per il nuovo album”.  continua... »

Alessia Lovatti, giovanissima studentessa dell'Ipsia Marcora di Inveruno, appena diplomata, ha vinto una borsa di studio per l'Accademia della Moda di Milano.
Inveruno - La giovane Alessia

A che età si realizzano i sogni? Non esiste una regola precisa: c’è chi ci riesce in tarda età e chi a 19 anni. Come la giovanissima Alessia Lovatti, che la scorsa settimana ha realizzato il suo: vincere una borsa di studio ambita e riuscire ad entrare in una delle accademie più prestigiose. Ma facciamo un passo indietro: originaria di Robecco sul Naviglio, dove abita, Alessia si è appena diplomata all’Istituto Ipsia Giovanni Marcora di Inveruno con 86/100, indirizzo produzione tessile-sartoriale.  continua... »

Lo chef Andrea Ravezzani che ha conquistato i palati australiani con i suoi piatti. L'altra sera si è raccontato in sala delle vetrate con gli amici e tanti cittadini.
Turbigo - Andrea Ravezzani alla preparazione di alcuni piatti

La grande passione per la cucina, le prime esperienze in un ristorante - pizzeria del suo paese, il lavoro sulle navi, un locale aperto proprio nel nostro territorio e poi la scelta di trasferirsi in Australia. Ma Andrea Ravezzani l’altra sera è tornato a Turbigo, dove è nato e cresciuto, per raccontarsi e raccontare.  continua... »