meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 20°
Mar, 03/08/2021 - 20:20

data-top

martedì 03 agosto 2021 | ore 21:36
Storie
Recentemente è salito alla ribalta della cronaca per essersi ritirato dal ruolo di custode dell’isola di Budelli. L'altro giorno Mauro Morandi era a Magenta.
Attualità / Magenta - Mauro Morandi

Recentemente è salito alla ribalta della cronaca per essersi ritirato dal ruolo di custode dell’isola di Budelli, autentico paradiso in Sardegna. Ruolo che Mauro Morandi svolgeva gratuitamente da 32 anni. Motivo: si era stancato delle continue promesse mai mantenute. E così, con un post su Facebook che ha fatto molto discutere, ha mollato tutto. L’altro giorno era a Magenta, per alcuni esami di controllo all’ospedale Fornaroli dove conosce da anni il dottor Nicola Mumoli, primario di Medicina e suo affezionato amico.  continua... »

'Speciale' regalo per il parroco di Magenta, don Giuseppe, guarito dal Covid. Dalla sua ex Gorla Maggiore, infatti, ecco un pallone dell'Inter con gli autografi dei giocatori.
Magenta - Don Giuseppe con il pallone dell'Inter autografato (Foto internet)

Il Covid che lo colpisce, il ricovero in ospedale, la guarigione e, poi, quello 'speciale' regalo. Ed essendo tifoso dell'Inter, beh... non poteva che essere a tinte 'nerazzurre'. "Voglio ringraziare l'amico ed ex parrocchiano Omar Lampaca per la bellissima sorpresa - commenta don Giuseppe Marinoni  continua... »

Il bellissimo gesto di Naomi e Alessio, futuri sposi, che hanno deciso di donare le bomboniere del loro matrimonio per i pazienti oncologici dell'ospedale Niguarda.
Milano / Salute - Ecografo in dono al Niguarda

L'amore che regala un po' di speranza e, soprattutto, un aiuto concreto. Naomi e il futuro marito Alessio si stringono la mano, commossi e felici, assieme al loro piccolo appena nato. L'emozione, inevitabilmente, è tanta, sui volti e nei cuori la gioia che si mischia con la consapevolezza che questo non è un momento come tutti gli altri.  continua... »

Tra le protagoniste delle selezioni di Miss Italia di quest'anno c'è anche una giovane cuggionese, Silvia Garavaglia, che si è classificata quarta su 30 partecipanti.
Cuggiono - Silvia Garavaglia per Miss Italia 2021

Una fascia... da sogno. Quel tricolore che testimonia una bellezza che entra nella storia: la corsa verso Miss Italia. Tra le protagoniste di quest'anno c'è anche una giovane cuggionese, Silvia Garavaglia, che la scorsa domenica al Ristorante del Centro Ippico 'La Rosa Bianca' di Zanica si è qualificata al quarto posto, su 30 ragazze, continuando a cullare il sogno.  continua... »

Marco De Nicolo, campione di tiro a segno di 'casa nostra' alla sua sesta Olimpiade. Dagli inizi a Legnano ai grandi successi. Il ricordo di Oreste Roveda.
Sport - Marco De Nicolo (Foto internet)

Per il primo ricordo deve andare indietro a diversi anni fa. Lui ancora giovanissimo, ma già con un grande e straordinario talento. Perché, alla fine, tra Marco De Nicolo e il tiro a segno c'è sempre stato un legame forte, unico, indissolubile e speciale. "Fin da quando era un ragazzino - racconta Oreste Roveda, allora delegato tecnico e, poi, consigliere del TSNLegnano - E' arrivato da noi assieme al papà, anche lui ottimo atleta e, immediatamente, abbiamo capito che aveva delle qualità e delle doti eccezionali".  continua... »

Morgan Icardi, tra i più giovani pianisti e direttori d'orchestra del mondo. Ha, infatti, solo 14 anni, ma già una bellissima carriera e un futuro tutto da scrivere.
Musica / Storie - Morgan Icardi

Pianista, direttore d'orchestra e anche studente. Beh... potreste controbattere: "Cosa c'è di tanto particolare?". Nulla, vero, se non fosse che ha solo 14 anni. Già, avete capito bene! Quando, insomma, si dice "piccolo d'età, ma grande nel talento e nelle esperienze". Eh sì, perchè Morgan Icardi sembra davvero avere "bruciato le tappe". E che tappe!  continua... »

Una psicologa e un direttore. Una corsia ospedaliera e un concorso fotografico. Francesca Picozzi ha ritratto Alba Sciascera. Partecipando così a 'Fotografa un saronnese'.
Salute - La dottoressa Alba Sciascera

Una psicologa e un direttore. Una corsia ospedaliera e un concorso fotografico. Francesca Picozzi ha ritratto Alba Sciascera. Partecipando così a 'Fotografa un saronnese', iniziativa promossa da un gruppo di giovani con il sostegno della Fondazione Teatro Giuditta Pasta e patrocinata dal Comune. Obiettivo: restituire il genius loci di una città attraverso i volti e i corpi di chi la abita, la vive nel lavoro o nella ricerca del lavoro, la attraversa con le sue esperienze.  continua... »

Cos’hanno in comune il mitico Super Mario, personaggio dei videogiochi anni Ottanta, e la buscatese Alice Pisoni? Semplice, Alice è una di coloro che hanno realizzato visivamente e graficamente i nuovi giochi in commercio dell’idraulico più amato di sempre.
Buscate / Storie - La giovane Alice

Cos’hanno in comune il mitico Super Mario, personaggio dei videogiochi anni Ottanta, e la buscatese Alice Pisoni? Semplice, Alice è una di coloro che hanno realizzato visivamente e graficamente i nuovi giochi in commercio dell’idraulico più amato di sempre. 30 anni, di Buscate, Alice è infatti Senior Concept Artist presso la Ubisoft Milan.  continua... »

Valentina Valloni, da Turbigo a Londra, per la finale di 'Euro 2020'. "E' stato doppiamente bello: ero allo stadio con l'Italia e sono tornata a fare il mio lavoro".
Turbigo / Storie - Valentina Valloni

Volo Malpensa-Londra e, poi, dritta verso Wembley, proprio là dove qualche ora dopo l'Italia di Roberto Mancini avrebbe affrontato l'Inghilterra nella finale di 'Euro 2020'. La voce è ancora rotta dall'emozione, i brividi che ritornano sulla pelle solo a ripensarci e le emozioni tante, tantissime, che si mischiano assieme. E, in fondo, diversamente non potrebbe essere, perché per lei la domenica appena passata è stata doppiamente speciale.  continua... »

Il 1967, di fronte c'è la Germania. Adriano Bossi, da Turbigo alla maglia della Nazionale Italiana dilettanti. "Un ricordo bellissimo; l'inno, la partita, essere lì".
Turbigo / Sport / Storie - Adriano Bossi con la sua maglia della Nazionale

I diversi ritagli di giornale di quegli anni, la maglia numero cinque e il primo pensiero che, inevitabilmente, va al momento dell'inno. Si emoziona e si commuove ancora e, in fondo, altrimenti non potrebbe essere, perché non è da tutti vestire la divisa 'Azzurra' dell'Italia del calcio. E lui, alla fine, l'ha indossata eccome.  continua... »