meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Lun, 20/11/2017 - 02:50

data-top

lunedì 20 novembre 2017 | ore 03:04

Notizie dal museo

Indovina gli oggetti: con il museo storico civico di Cuggiono. Eccoli in foto, il primo che riuscirà a capire cosa sono riceverà una pubblicazione dello stesso museo.
Notizie dal Museo - Indovina l'oggetto

Chi per primo indovinerà, riceverà una pubblicazione del Museo, che è un pezzo di storia del nostro territorio. L’oggetto da indovinare la scorsa pubblicazione di Logos era: STAIO. Lo STAIO era una misura di capacità per aridi (grani ecc.) in uso già dall’epoca romana. A seconda della località, la tradizione imponeva un certo volume. Nel nostro territorio aveva una capacità di litri 18,27 (staio milanese). Lo STAIO è in legno, di forma cilindrica, con traversa superiore in ferro, che serviva a pareggiare il colmo delle granaglie con una stecca in legno.  continua... »

Due rappresentanti del Museo e del Gruppo Artistico 'Occhio' hanno risistemato la targa commemorativa di Ercole Belloli, illustre cuggionese e figura di riferimento.
Notizie dal Museo - Restaurata la targa di Ercole Belloli

Quando le Associazioni di un territorio collaborano per il bene della comunità, i risultati sono ottimi e nulla appare impossibile. Durante i giorni ancora tiepidi della prima metà di ottobre, due rappresentanti del gruppo artistico Occhio e del Museo si sono impegnati a restaurare la targa commemorativa di Ercole Belloli (1832-1916), illustre cuggionese che offrì imperdibili occasioni di lavoro, per quei tempi duri, a numerosi concittadini, che gli resero merito (come si legge nella targa).  continua... »

Cuggiono - Vittorio Volpi e Maria Teresa Perletti

Sabato 14 ottobre é tornato a Cuggiono il cittadino onorario dott. Vittorio Volpi. La sua é stata una visita graditissima per amici e parenti con i quali ha sempre mantenuto contatti, dimostrando particolare attaccamento verso il paese dove ha trascorso la sua infanzia ed adolescenza, dal 1942 al 1953, e dal quale si é allontanato per poter proseguire gli studi.
Nato a Milano nel 1939 dal cuggionese Angelo Volpi (morto in Russia nel 1942) e da Rosa Cainarca, ancora infante si trasferisce a Cuggiono dove frequenta le elementari e le professionali.  continua... »