meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Mar, 16/01/2018 - 13:20

data-top

martedì 16 gennaio 2018 | ore 14:27

Frecce sui nostri giorni

C’è bisogno, anzitutto per la sua idea fondatrice; e poi per competere con i ‘giganti’ del mondo, quali Cina e Stati Uniti d'America. Bisogna più che mai essere uniti.
Attualità - Europa (Foto internet)

Correva l’anno 1950, nasceva la Comunità europea del carbone e dell’acciaio. I Paesi che scelgono di aderire a questa prima forma di cooperazione nel continente sono Francia, Germania, Italia, Olanda, Belgio e Lussemburgo. Da lì in avanti si è costruito, mattone dopo mattone, il grande disegno europeo, passando per la pietra miliare del Trattato di Roma del 1957 e per il più recente Trattato di Maastricht che pone le basi della moneta unica.  continua... »

"Spesso il computer serve come nicchia di riparo, un luogo, una realtà alternativa e fasulla". Un problema che, ora, va affrontato. Serve dedicare maggiore attenzione.
Frecce sui nostri giorni - 'Ritirati sociali': problema da affrontare (Foto internet)

In Giappone sono già oltre settecentomila; in Europa, sconosciuti fino a vent’anni fa, vanno crescendo a ritmi preoccupanti: sono i ritirati sociali, o neet (not education, employment, training), o alla giapponese, Hikikomori. Si tratta del problema, nuovo e crescente, dei giovani che smettono di andare a scuola, non cercano un lavoro, troncano le relazioni sociali, si ritirano nella propria stanza e guardano il mondo attraverso lo schermo del proprio pc, unica via di accesso che lasciano aperta.  continua... »

Oggi la scuola e l’università stanno diventando sempre più luoghi dove formare persone molto competenti in un piccolo settore, tralasciando però premesse culturali generali.
Frecce sui nostri giorni - Studenti universitari (Foto internet)

Oggi, in tutto il mondo occidentale, la scuola e l’università stanno diventando sempre più luoghi dove formare persone molto competenti in un piccolo settore, tralasciando però premesse culturali generali e di base, che permettano loro di orientarsi in un mondo complesso. Il sistema di istruzione diventa iperspecialistico e settoriale, perché la quantità di sapere di cui oggi si dispone è enorme. Tale iperspecializzazione è inevitabile e di per sé è anche buona: chi si farebbe curare da un medico poco capace?  continua... »

Se il fenomeno non è gestito, il rischio di conflitti aumenta pericolosamente. Una tematica che deve interessare tutti e non soltanto una fetta della popolazione.
Frecce sui nostri giorni - Riscaldamento globale (Foto internet)

Il riscaldamento globale, la perdita di biodiversità, non sono questioni per ambientalisti infuocati o per fanatici dell’ecologia. Il riscaldamento globale deve preoccupare tutti e con urgenza. Perché? Se lo ignorassimo, semplicemente, la conseguenza sarebbe la guerra. Sì, la guerra. Come è possibile?  continua... »

"Non si conosce se stesso se non attraverso il dialogo con gli altri".
Rubrica 'Frecce dei giorni nostri' - un filosofo

“Conosci te stesso”, così esortava la scritta che campeggiava nel tempio di Apollo, a Delfi; “Conosci te stesso” è, inoltre, l’invito potente che il filosofo ateniese Socrate, attraverso i secoli, rivolge ad ogni generazione ne ascolti la voce, giunta fino a noi per mano del suo celebre allievo Platone.
Conoscere sé stessi è difficile ed essenziale. E’ difficile, perché molto spesso, se ci fermiamo ad osservarci, i nostri comportamenti ci appaiono misteriosi, ardui da spiegare persino a noi stessi.  continua... »