meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 17/01/2018 - 09:20

data-top

mercoledì 17 gennaio 2018 | ore 09:44

Il bastian contrario

Rubrica 'Il bastian contrario' - Impiegata affascinante

Ha fatto molto discutere l’annuncio di offerta lavorativa comparso sul portale di “Garanzia Giovani”, schermata figlia di un progetto finanziato dall'Europa per introdurre i ragazzi al lavoro, qualche giorno fa. Un annuncio che è stato immediatamente etichettato come “sessista” e “discriminatorio” e che ha destato l’istantanea reazione del ministro del lavoro, Giuliano Poletti, il quale ha provveduto alla sua rimozione. Il bando recitava: “Cercasi impiegata di bella presenza per tirocinio. Durata 6 mesi più proroghe, part time 20 ore, retribuzione 400 euro”.  continua... »

Un Natale senza tasse in USA. L'aveva promesso il presidente Donald Trump ed è riuscito ad ottenere la maggioranza per far approvare il più grande 'tax cut' della storia.
Il bastian contrario - Natale senza tasse in USA (Foto internet)

"Celebreremo un meraviglioso Natale e lo faremo festeggiando un grande e fantastico taglio delle tasse”. L’aveva promesso Donald (Trump ndr) e, da uomo di parola quale si sta dimostrando, concretizzando ogni minimo punto del suo programma elettorale, è riuscito ad ottenere la maggioranza per fare approvare il più grande ‘tax cut’ della storia di un Paese. “Lo vogliamo, per prenderci cura dei nostri lavoratori, per proteggere la nostra comunità e per ricostruire il nostro grande Paese.  continua... »

Perché chi afferma l’esistenza di un sano e proficuo dibattito politico in questo frangente storico è soltanto un semplice 'Orlando' alla ricerca della sua 'Angelica'.
Il bastian contrario - Renzi, Berlusconi e Grillo (Foto internet)

Si è chiusa la settimana della ‘Leopolda8’, della ‘#IdeeItalia’ e della lettera grillina al Presidente francese, Emmanuel Macron, ed è inevitabilmente tempo di bilanci. Una sfida a distanza tra i leader che si contenderanno la poltrona di Palazzo Chigi e che avranno l’onere e l’onore di dover rilanciare il Paese. Piccolo viaggio tra le idee delle maggiori forze politiche italiane.  continua... »

Rubrica 'Il bastian contrario' - Effetto 'Weinstein'

Se la violenza subita da qualcuno diventa l’occasione, per rivendicare un ruolo sulla “scena”, non solo si è sceso il gradino che porta dall’ossessione, malata e schifosa di chi molesta, all’occasione, furba di rivedere il proprio nome sui giornali, ma si è superato il limite della decenza, in favore di un’isteria moralista e collettiva, che non nasconde nient’altro che l’ipocrita condanna ad un meccanismo ben noto e mai contestato dall’interno, anzi ben fruttuoso per chi ne ha usufruito, la quale violenta, per la seconda volta, l’onore di chi vittima la è stata per davv  continua... »

IV novembre, festa dell’unità nazionale e delle forze armate italiane. Ci inorgoglisce scandire queste parole, mentre i nostri reggimenti solennemente celebrano il ricordo.
Il bastian contrario - IV Novembre (Foto internet)

IV novembre, festa dell’unità nazionale e delle forze armate italiane. Ci inorgoglisce scandire queste parole, mentre i nostri reggimenti solennemente celebrano il ricordo di quel giorno nel 1919, quando la vittoria nella prima guerra mondiale fu ratificata a Villa Giusti. Ma la festa non basta. Il rischio è che diventi sempre più una giornata fine a se stessa, dalla quale più che il ringraziamento emerge l’ipocrisia di un paese che si ricorda di chi lo difende solo una volta all’anno o quando serve.  continua... »

E' usanza diffusa ed alquanto radicata considerare che il cibo biologico sia buono per principio e, di conseguenza, migliore del cibo industriale. Capiamo meglio.
Il bastian contrario - Cibo biologico (Foto internet)

E' usanza diffusa ed alquanto radicata considerare che il cibo biologico sia buono per principio e, di conseguenza, migliore del cibo industriale, tuttavia questa costruzione mentale, che la storia e la disinformazione hanno contribuito a creare, non ha radici concrete. Proverò a scardinarla.  continua... »

La vicenda dell'indipendenza Catalana. Che cosa è accaduto e che cosa sta accadendo ormai da diverse settimane. Partiamo dal passato per arrivare al presente.
Rubriche - La vicenda dell'indipendenza Catalana

Incominciamo con un nome: Emmeline Pankhurst. Ai più sarà un nome sconosciuto, a qualcuno ricorderà qualcosa, ma tutti coloro che la conoscono non possono non domandarsi per quale motivo io la stia accostando all’indipendenza catalana. In breve: fu convinta femminista della Londra del novecento, protagonista nella conquista di diritti di genere. Bene, e ora? E ora ci serviamo delle sue parole per inquadrare la realtà dei fatti spagnoli.  continua... »

NFL e NBA sono in rivolta contro il presidente degli Stati Uniti d’America. Mi scappa da ridere. Altro che guerra, qui, al massimo, sembra di stare alle elementari.
Editoriali - NFL e NBA vs Trump (Foto internet)

NFL e NBA, le principali leghe sportive di football e basket sono in rivolta contro il presidente degli Stati Uniti d’America. Mi scappa da ridere. Altro che guerra, qui, al massimo, sembra di stare alle elementari. Ennesimo episodio vuoto in significato e radici ideologiche. E mi dispiace essere così brutale nel definire questa vicenda, ma la verità fattuale delle cose ha l’obbligo di prevalere.  continua... »

La storia del piccolo Charlie Gard. Una domanda ci viene spontanea: fino a che punto lo Stato e l'uomo possono sostiuirsi al valore della libertà, al volere della natura?
Attualità - La storia del piccolo Charlie (Foto internet)

La faccina di Charlie Gard ormai la conosciamo tutti. Avremmo voluto non conoscerla o quantomeno conoscerla in altra maniera, perché avrebbe significato tutt’altro. Ma la vita è così, bellezza prorompente dai lati oscuri. Discutere di questi casi diviene, ora, tanto ingiusto quanto doveroso ed ogni parola pesa quanto un balzo su un filo di lana teso tra due faraglioni.  continua... »

Giù i muri, ma con le leggi. La situazione in Europa e nel nostro Paese. Perchè è evidente che c'è, forse mai come oggi, un significativo problema di sicurezza.
Attualità - Immigrati (Foto internet)

In Europa esiste un evidente problema di sicurezza e, nonostante il tentativo di tacerlo, questo ci viene ricordato ad ogni infrazione violenta che segna le nostre città. E mentre noi si marcia in nome dei migranti, dell’antirazzismo e dell’inglesismo più hippy, “No Wall”, a Milano 3 uomini delle Forze dell’ordine vengono feriti e a Manchester cadono sul terreno di questa silenziosa battaglia decine di ragazzi che incolpevoli assistevano ad un concerto. E mi permetto di sottolineare ‘ragazzi’ per marcare la brutalità dell’ennesimo attentato infimo e infame.  continua... »