meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Dom, 24/01/2021 - 12:50

data-top

domenica 24 gennaio 2021 | ore 13:14
Comunicaré
Quel che è certo è che questo 2020 non ce lo dimenticheremo facilmente. Solo il tempo ci dirà se ci avrà insegnato qualcosa di duraturo, per la vita.
Rubrica 'Comunicarè' - Il 2020 del Time

Com’è stato questo 2020? No, tenetevi dentro la risposta che state per dare a questa domanda… Ce lo dice Google! Il primo motore di ricerca del web ha recentemente diffuso le 10 parole più cercate dagli italiani in questo anno così particolare. Neanche a dirlo, la parola regina di questo 2020 è “coronavirus” (e non il più scientifico covid-19, che non compare nella top ten), seguita da “elezioni USA”, l’altro grande fatto storico di questo anno.  continua... »

I ragazzi delle scuole medie mi dicono di giocare ai videogiochi “per conoscere nuovi amici” o “per passare del tempo con gli amici”.
Rubrica 'Comunicarè' - Giocatore di videogiochi online

Se penso ai videogiochi, grande novità tecnologica per noi figli degli anni ‘80, penso alla console SEGA, a Super Mario e a Pacman, allo schermo nero della tv colorato di pixel enormi dai toni sgargianti e fluorescenti, al Game Boy che era grande come un attuale tablet ma spesso come una Kinder Fiesta e alle cassettine da inserire sul retro. Penso a quando, con gli amici, ci si scambiava e prestava le cassettine, per provare il nuovo gioco acquistato dal compagno di classe o dal vicino.  continua... »

Date ai grandi quel che è per grandi e lasciate Tik Tok a chi lo sa usare bene, con i fini comunicativi per i quali è nato.
Generica - Immagini di Tik Tok (foto internet)

In principio fu Facebook, il social network pensato per ritrovare online le persone conosciute, seppur di sfuggita, nella vita reale. Non a caso questo social media si chiama, letteralmente, “faccia-libro”: il suo creatore si era ispirato ai tradizionali annuari scolastici americani, che potremmo definire l’album delle figurine Panini dei compagni di classe/scuola/università. Facebook era un luogo virtuale ameno, popolato da giovani sgallettati in cerca della compagna di studi seduta alla caffetteria del campus o in biblioteca.  continua... »

Swipe up, tag, hashtag... chi bazzica sui social network sembra parlare un'altra lingua. Un gergo, ahimè, fatto soprattutto di termini inglesi. Ma gli stessi come sarebbero in italiano?
Comunicaré - Social (Foto internet)

Swipe up, tag, hashtag... chi bazzica sui social network sembra parlare un'altra lingua. Un gergo, ahimè, fatto soprattutto di termini inglesi, la lingua in cui i social sono nati. Ma come si esprimerebbero questi stessi concetti in italiano? E come spiegarli a chi, i social - anzi, le reti sociali - le frequenta poco? Ecco un mini-glossario dei termini più enigmatici e curiosi. Per genitori e nonni che non comprendono la lingua di figli e nipoti, ma anche ad uso dei più giovani, per far capire a genitori e nonni che termini come whatsappare, followare e selfie non sono parolacce.  continua... »

Dichiarazione dei redditi contro App Immuni: chi è il più spione? Un'analisi e alcune particolarità per capire e conoscere meglio. Dal credito alla salute...
Attualità - Scaricare App (Foto internet)

Secondo i dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel 2019 30,8 milioni di italiani hanno presentato una dichiarazione dei redditi, mediante il 730 oppure con il modello ‘Redditi Persone Fisiche’. Tra di essi, comunica l’Agenzia delle Entrate, 3 milioni e 300 mila connazionali si sono affidati al cosiddetto 730 precompilato, la dichiarazione dei redditi già automaticamente impostata dal sistema, consultabile e modificabile online senza l’aiuto di alcun intermediario.  continua... »

Da Alessandro Del Piero a Donald Trump... fino alla Ministra Azzolina... quando la comunicazione fa "un buco nell'acqua".
Rubrica 'Comunicarè' - Del Piero e l'uccellino

“Aiuta la digestione. Digerisci meglio e vivi in forma. Acqua della salute”. Avrete sicuramente riconosciuto in queste caratteristiche gli slogan della celeberrima acqua Uliveto, pubblicizzata da anni dal volto di Alex Del Piero, affiancato dal mitico uccellino. Uno spot che ha sempre attirato numerose parodie, ma che in questi giorni si rivela esilarante alla notizia che proprio Alex Del Piero è stato ricoverato in ospedale a Los Angeles, USA, dove vive, a causa di calcoli renali.  continua... »

Vero o falso? Oggigiorno, un fatto può non essere né l’una né l’altra cosa. Può essere, infatti, anche ‘post-vero’. La ‘post-verità’ viene definita dall’Enciclopedia Treccani...
Comunicaré - Vero o falso? (Foto internet)

Vero o falso? Oggigiorno, un fatto può non essere né l’una né l’altra cosa. Può essere, infatti, anche ‘post-vero’. La ‘post-verità’ viene definita dall’Enciclopedia Treccani come “Argomentazione, caratterizzata da un forte appello all'emotività, che basandosi su credenze diffuse e non su fatti verificati tende a essere accettata come veritiera, influenzando l'opinione pubblica”.  continua... »

Gli spazi pubblicitari sono stati acquistati con largo anticipo e lo spot stesso è stato girato e confezionato (e pagato, ahimè) tanto tempo fa.
Comunicaré - Spot BMW (Foto internet)

Amici abbracciati che scattano selfie a distanza pericolosamente inferiore al metro, innamorati che corrono per le strade baciandosi, lunghe tavolate imbandite a cui seggono parenti appartenenti sicuramente a diversi nuclei familiari e residenti in comuni diversi. Non so a voi, ma a me il nuovo spot dell’Olio Monini “Buon appetito, Italia” dà proprio un fastidio fisico. Perché ha debuttato in tv il 5 aprile scorso, in piena quarantena da Coronavirus.  continua... »

Il Coronavirus e la prossemica che cambia
Rubrica 'Comunicarè' - McDonald's separato

Quando comunichiamo, le nostre parole contano solo per il 7% nella comprensione del nostro messaggio. Lo psicologo statunitense Mehrabian, infatti, ha teorizzato che il 38% del messaggio che vogliamo comunicare viene dedotto da aspetti paraverbali come il tono di voce, il ritmo, le pause, e ben il 55% dal linguaggio del corpo - mimica, gesti, espressioni facciali e distanza nello spazio.  continua... »

Internet, mai come oggi in un periodo di vera e propria emergenza, è uno strumento fondamentale per cercare di reagire al CCOVID-19. Quando il web ci rende vicini.
Attualità - Internet (Foto internet)

Il 6 agosto 1991, quando pubblicò il primo sito web al mondo presso il CERN di Ginevra, Tim Berners-Lee di certo non poteva immaginare che internet sarebbe stato uno strumento fondamentale per cercare di reagire al Covid-19, un virus pandemico che avrebbe messo a dura prova l’esistenza della società del XXI secolo. Non poteva nemmeno sognarsi che le videoconferenze via web avrebbero rimpiazzato le carezze dei nonni ai nipoti, le uscite del sabato sera degli adolescenti, le lezioni frontali di scuola.

Finché realtà non ci separi  continua... »