meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 11°
Lun, 03/05/2021 - 06:50

data-top

giovedì 06 maggio 2021 | ore 08:43
Storie
L'emergenza Covid-19 e il lavoro di squadra. Ne sono un esempio la Parrocchia e l'oratorio di Castano. Insieme ai volontari per rispondere alle richieste di chi è in difficoltà.
Castano / Sociale - Preparazione dei pacchi alimentari (Foto Franco Gualdoni)

La forza della collaborazione. L'impegno e l'attenzione gli uni affianco agli altri. Lo hanno fatto fin dalla primavera scorsa (quando è cominciata la pandemia) e stanno continuando a farlo, giorno dopo giorno. Dai volontari in campo per aiutare chi ha più bisogno, passando per il gruppo Caritas e fino ai tamponi rapidi... insieme per l'emergenza. "Perché mai come in questi momenti, è fondamentale lavorare di squadra". E, alla fine, in Parrocchia e in oratorio a Castano, proprio gruppo è, ormai da mesi e mesi, la parola che risuona forte e chiaro in ogni angolo.  continua... »

Fiocco rosa all'ospedale di Legnano. È la piccola Evgenia la prima nata del 2021: un segno di speranza e gioia per tutti.
Ospedale di Legnano - La prima nata del 2021

È una bella femminuccia ed è venuta al mondo il 1° gennaio 2021 alle ore 6,29. È la prima nata del nuovo anno all'ospedale di Legnano.
La piccola pesa 3,300 kg; la sua famiglia vive a Busto Garolfo. La bimba è immortalata nella fotografia tra le braccia della mamma.
La nascita di Evgenia Lomonos rappresenta oggi più che mai una luce di speranza.
Tanti auguri alla bimba e ai suoi cari e a tutte le famiglie che festeggiano l'inizio del 2021 con l'arrivo di una nuova vita!  continua... »

Un maschietto e una femminuccia: Milo e Greta, per l'ospedale Fornaroli di Magenta, sono l'ultimo nato del 2020 e il primo del 2021. Benvenuti piccoli!
Ospedale Fornaroli di Magenta - L'ultimo nato nel 2020 e il primo del 2021

Milo (3,160 kg) è nato il 31 dicembre 2020, alle ore 19,51. Poche ore ancora e avrebbe cambiato anno di nascita. Quando sarà più grande qualcuno gli racconterà quanto è stato doloroso e complicato il 2020, per l'irrompere di una pandemia sconosciuta, e di quanto la sua nascita abbia illuminato, per la sua famiglia (residente a Castano Primo), quell'anno.
È stato l'ultimo nato del 2020, per l'ospedale Fornaroli di Magenta.  continua... »

L'emergenza Coronavirus e la sua 'doppia' esperienza: da medico prima e da paziente poi. Il racconto del dottor Severino Menaspà, appunto medico di base a Turbigo e Nosate.
Turbigo / Nosate - Il dottor Severino Menaspà

La mente che, inevitabilmente, torna a quei lunghi e difficili giorni. La voce, poi, rotta dalle emozioni e dai ricordi, perché lui il Covid-19 l'ha affrontato nella 'doppia veste', da medico prima e, quindi, anche da paziente. Lui è il dottor Severino Menaspà, appunto medico di base a Turbigo e Nosate. "Oggi, innanzitutto, vorrei lanciare un messaggio alla popolazione - afferma - Il Coronavirus non è una semplice e normale influenza, ma è qualcosa di più pesante.  continua... »

Massimiliano Bertini, infermiere nel reparto Rianimazione dell'ospedale di Magenta. Il giorno di Natale al lavoro, accanto ai pazienti. "Abbiamo provato ad alleviare la loro situazione, con videochiamate ai familiari e parenti e facendo sentire tutto l'affetto possibile".
Castano / Magenta - Massimiliano Bertini

La voce, inevitabilmente, stanca; nella testa, poi, il primo pensiero che va alle ultime ore appena passate e più in generale ai diversi momenti che, ormai, da mesi e mesi assieme ai suoi colleghi sta affrontando. Le 13.45 circa quando Massimiliano Bertini varca la porta del reparto Rianimazione dell'ospedale di Magenta. Un nuovo turno che sta per cominciare; un'altra giornata in corsia, anche oggi che è Natale. "Perché questa è la nostra professione - racconta l'infermiere - Non ci sentiamo per nulla degli eroi, come qualcuno ci ha ribattezzati, ma stiamo facendo solo il nostro dovere.  continua... »

Un calendario per raccontare la città, con le sue zone e caratteristiche. Lo ha realizzato il castanese Franco Gualdoni. La terza edizione, dopo i due almanacchi del 2019 e 2020.
Castano - Il calendario realizzato da Franco Gualdoni

Milano raccontata con una serie di scatti. Milano in dodici mesi. O meglio, la 'sua' meravigliosa Milano, quella che il castanese Franco Gualdoni (con la passione per la fotografia), in questi anni, ha girato 'in lungo e in largo' (dal centro alle periferie) e che, oggi, è diventata un bellissimo calendario. Anzi, per essere precisi, si tratta del terzo almanacco realizzato dal 2018. "L'iniziativa - spiega lo stesso Gualdoni - è nata dopo la mostra che, appunto, in quel periodo, avevo organizzato al Museo Civico di Castano Primo.  continua... »

L'hanno realizzata Laura e Marco, del laboratorio 'ArteVetro' di Castano. Quattordici formelle, ispirate all'opera del grande maestro, e oggi posizionate alla Sacra Famiglia di Magenta.
Castano - Laura e Marco, del laboratorio 'ArteVetro'

Quattordici formelle; l'arte che si mischia con il ricordo, le emozioni e la fede. L'omaggio al maestro Gaetano Previati, una nuova Via Crucis, liberamente ispirata alle sue opere e che, oggi, è là, nella chiesa della Sacra Famiglia di Magenta. L'hanno realizzata Laura e Marco, del laboratorio 'ArteVetro' di Castano Primo: un vero e proprio capolavoro, nel centenario della morte del grande pittore.  continua... »

‘Quella notte, per vincere le sette paure’... la lettera di Natale dell'Arcivescovo di Milano Mario Delpini quest’anno ha preso la forma di una raccolta di brevi racconti interpretati da personaggi famosi.
Sociale - Lettera di Natale di Delpini

Nel contesto della pandemia, fonte di tanti interrogativi e angosce anche per i più piccoli, l’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha scelto di dedicare al tema delle paure la sua consueta Lettera di Natale a bambini e ragazzi. Una lettera che quest’anno ha preso la forma di una raccolta di brevi racconti: ‘Quella notte, per vincere le sette paure’.  continua... »

La testimonianza che ci arriva da Legnano riscalda l'animo... perchè è davvero un gesto gratuito di grande valore: alcuni bambini hanno scritto delle lettere ai pazienti ricoverati per Coronavirus.
Legnano - Lettere ai pazienti Covid

Vi è tenerezza, semplicità, ma soprattutto il grande cuore dei bambini dietro un gesto che è davvero 'Natale' per chi, nei nostri Ospedali, continua a lottare contro il Covid-19.
La testimonianza che ci arriva da Legnano riscalda l'animo... perchè è davvero un gesto gratuito di grande valore: alcuni bambini hanno scritto delle lettere ai pazienti ricoverati per Coronavirus.  continua... »

Le bellissima iniziativa dei bambini dell'istituto comprensivo di Castano. Davanti alla casa di riposo 'San Giuseppe' hanno intonato canzoni natalizie per gli anziani ospiti.
Castano - I bimbi cantano per i nonni della Rsa

Le voci che, inevitabilmente, si mischiavano con le emozioni. Le note che, poi, sono salite forti e chiare, arrivando fino ai cuori. Venti semplici secondi, ma tanto è bastato per donare speranza, amore e vicinanza in un Natale, questo, certo diverso dagli altri a causa dell'emergenza Covid-19.  continua... »