meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Lun, 16/12/2019 - 00:20

data-top

lunedì 16 dicembre 2019 | ore 00:52
Sociale
"Il panettone, emblema del Natale e della condivisione, evoca il calore degli affetti più cari e dello stare in famiglia. E quindi può divenire anche una forma di aiuto".
Milano - Il panettone sospeso, foto facebook

A lanciare l'iniziativa è stato niente meno che il primo cittadino di Milano Beppe Sala, con un post social che rende molto l'idea: arriva il 'panettone sospeso'. Ma di cosa si tratta? L’Associazione Panettone Sospeso ETS è un’organizzazione no profit che ha lo scopo di raccogliere e donare panettoni a persone in stato di indigenza nella città di Milano, e consentire loro di celebrare il Natale con il dolce della tradizione.  continua... »

Come chiarito dagli organizzatori, la delicatezza della situazione politica ha suggerito di ampliare il confronto sulle problematiche del paese al mondo associativo.
Cuggiono - Il Parco di Villa Annoni

Lo spunto/provocazione della comunità parrocchiale per invitare i gruppi politici cittadini viene confermato per martedì 3 dicembre alle ore 21 in Sala della Comunità.  continua... »

Allianz Powervolley Milano e CSI Milano scendono in campo come alleati di un progetto educativo capace di avvicinare lo sport professionistico a quello dello sport in oratorio.
Sport / Sociale - La pallavolo in campo con gli oratori

Allianz Powervolley Milano e CSI Milano scendono in campo come alleati di un progetto educativo capace di avvicinare lo sport professionistico a quello dello sport in oratorio. Lunedì 2 dicembre alle 19.30 presso la tensostruttura della Powervolley Academy del Lido di Milano in piazzale Lotto 15, dopo l’allenamento della prima squadra meneghina, si terrà la presentazione di tutte le iniziative del progetto alla presenza dei giocatori di Powervolley e, soprattutto, delle piccole giocatrici degli oratori milanesi.  continua... »

Questa domenica, 1 dicembre, presso la casa decanale 'La Scala di Giacobbe' si terrà il consueto ritiro d'avvento per i giovani del Decanato di Castano Primo.
Castelletto - Casa Decanale 'La Scala di Giacobbe'

Questa domenica, 1 dicembre, presso la casa decanale 'La Scala di Giacobbe' si terrà il consueto ritiro d'avvento per i giovani del Decanato di Castano Primo. Con un percorso dal titolo 'Il Signore vede il cuore', don Marco Fusi curerà dei momenti di riflessione e preghiera per aiutare i ragazzi e le ragazze a comprendere il mistero che per ognuno di noi è il tempo di attesa della nascita di Gesù.  continua... »

Hanno iniziato 4 ragazzi a Bologna e ne hanno riempito la piazza, poi Modena, Parma, le città del sud, Genova,... e domenica arrivano a Milano. Ma chi sono le 'sardine'?
Milano - Il logo delle 'sardine'

Hanno iniziato 4 ragazzi a Bologna e ne hanno riempito la piazza, poi Modena, Parma, le città del sud, Genova,... e domenica arrivano a Milano. Ma chi sono le 'sardine'?
"Milano è la città dei diritti, dell’accoglienza, dell’innovazione, della moda che aspira ad essere una metropoli internazionale al pari di Londra o New York, dove c’è posto per tutti e tutti vengono stretti dall’abbraccio di un luogo che si è sempre distinto dal resto di Italia per essere all’avanguardia e per la sua apertura mentale.  continua... »

Presentati i calendari 2020 dell'associazione. E, poi, una serie di progetti, alcuni già realizzati, altri per il futuro. Insieme tra aiuti, sostegno e iniziative.
Magenta - 'Cuori Grandi Onlus'

Presentati martedì presso Casa del Giacobbe a Magenta i calendari per l’anno venturo della Onlus 'Cuori Grandi', acquistabili per finanziare iniziative umanitarie in Togo. L’associazione, che da oltre 22 anni collabora stabilmente con alcuni missionari grazie alla generosità dei magentini, ha voluto esporre ai presenti gli obiettivi per il 2020.  continua... »

Il Comune di Busto Garolfo scende in campo, in prima linea, e lo fa, appunto, con una serata di lettura, ascolto e riflessione. Sabato 30 novembre, in sala consiliare.
Sociale - 'Stop pena di morte' (Foto internet)

Secondo i dati diffusi da Amnesty International, nel 2018 le condanne a morte sono diminuite del 31% rispetto all’anno precedente. La pena capitale, nonostante sia stata abolita in tanti paesi, rimane una triste realtà, sulla quale occorre interrogarsi. A tal fine, il Comune di Busto Garolfo propone un incontro di lettura, ascolto e riflessione: ‘Non ho versato lacrime. Non ho implorato’ si svolgerà alle 21 di sabato 30 novembre, presso la sala consiliare di via Magenta.  continua... »

E in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il gruppo integra nel proprio codice etico regole specifiche contro le molestie e le discriminazioni.
Territorio - Gruppo CAP

La diversity come asset per creare valore in azienda e sostenere lo sviluppo sostenibile del territorio della Città metropolitana di Milano. Gruppo CAP, l’azienda pubblica che gestisce il patrimonio idrico integrato dei 195 comuni dell’hinterland milanese, ha sottoscritto a Roma, insieme ad altre 25 big company che operano nel settore dell’energia, dell’ambiente e dell’acqua, il “Patto Utilitalia – La Diversità fa la Differenza”, un programma di principi e di conseguenti impegni per promuovere la diversity di genere, età, cultura e abilità nelle attività aziendali.  continua... »

Durante questa settimana, il gruppo artistico 'Occhio' di Cuggiono ha esposto 20 teli dipinti dai soci.
Cuggiono - Gruppo Occhio contro la violenza sulle donne

Durante questa settimana, il gruppo artistico 'Occhio' di Cuggiono ha esposto 20 teli dipinti dai soci per sottolineare l'urgenza di reagire alla violenza sulle donne. Allestiti già da sabato, è la dimostrazione che il gruppo ha voluto dare a questa importante ricorrenza. "I 20 teli dipinti dai soci sono esposti all'entrata di Villa Annoni, Scuola primaria e a Castelletto - ci racconta Maurilio Garascia - è un piccolo modo per essere vicini a questa importante sensibilizzazione".  continua... »

Un secondo momento di incontro, spiegazione e confronto. A gennaio una serata per il progetto 'Una Famiglia per Tutti' per chi vuole accogliere i bimbi di Chernobyl.
Storie - Chernobyl, 33 anni dopo

Un secondo momento di incontro, spiegazione e confronto. L’appuntamento sarà, allora, nel mese di gennaio; una serata dedicata al progetto ‘Una Famiglia per Tutti’, per raccogliere le adesioni di quei nuclei familiari del territorio che vogliono accogliere bambini e bambine di Chernobyl per una vacanza terapeutica di 5 settimane, tra i mesi di giugno e luglio del prossimo anno. Un’importante oppurtunità per questi bimbi di espellere gran parte delle sostanze novice presenti nel loro organismo e di trascorrere diverse giornate di spensieratezza e tranquillità.  continua... »