meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 14°
Mar, 29/09/2020 - 10:20

data-top

martedì 29 settembre 2020 | ore 11:26
Inchieste
Sacchi, sacchetti, scatoloni, serramenti, materassi, bidoni, lastre di eternit, mobilia e addirittura pezzi di auto e mezzi vari: rifiuti abbandonati nel nostro territorio.
Territorio - Rifiuti abbandonati nei boschi

Sacchi, sacchetti, scatoloni, serramenti, materassi, bidoni, lastre di eternit, mobilia e addirittura pezzi di auto e mezzi vari: c’è praticamente un po’ di tutto. Più che boschi e aree verdi, alla fine, sembrano delle vere e proprie discariche ‘a cielo aperto’. E, purtroppo, sono ormai anni e anni che la situazione è la stessa, anzi, invece di migliorare ogni giorno che passa peggiora. Dove vai vai, insomma, ecco puntuali presentarsi  continua... »

Sono oltre 3200 le imprese agricole lombarde condotte da under 35 e quasi una su quattro (22%) è guidata da donne. E’ quanto emerge da un’elaborazione di Coldiretti Lombardia.
Territorio - Imprese agricole (Foto internet)

Sono oltre 3200 le imprese agricole lombarde condotte da under 35 e quasi una su quattro (22%) è guidata da donne.  continua... »

In cinque mesi oltre 300 persone hanno perso la casa e altre 600 non riescono più a pagare l’affitto e le utenze a causa dell'emergenza Coronavirus.
Sociale - Casa (Foto internet)

In cinque mesi oltre 300 persone hanno perso la casa e altre 600 non riescono più a pagare l’affitto e le utenze a causa del Covid. È quanto emerge da un’indagine condotta tra gli operatori della Caritas Ambrosiana impegnati nella gestione del servizio Sai (Servizio di assistenza immigrati), Siloe  continua... »

Dopo il lungo periodo di Covid-19 e di lockdown, oggi, il capoluogo lombardo è una città che, passo passo, sta ripartendo per tornare ad essere, presto, di nuovo protagonista.
Milano - Piazza Duomo

Volendo dirla in dialetto milanese... "Milan un po' alla vòlta". Già, perché dopo il lungo periodo di emergenza Covid-19 e di lockdown, oggi, il capoluogo lombardo è una città che, passo passo, sta ripartendo per tornare ad essere, il prima possibile, di nuovo protagonista e il punto di riferimento della nostra regione. Sì certo, lo smalto dei vecchi tempi sembra ancora lontano (in fondo, i difficili mesi vissuti hanno lasciato segni significativi), ma di tasselli, rispetto ai primi giorni 'post' chiusura, comunque, ne sono stati messi diversi.  continua... »

Informazioni ben dettagliate, ingressi separati, orari alternati. Attenzioni che, stando il parere dei genitori, sono state ben recepite e facilmente attuate.
Cuggiono - Bambini della Primaria 2020

Informazioni ben dettagliate, ingressi separati, orari alternati: le scuole primarie e secondarie di primo grado di Bernate Ticino e Cuggiono sono stati tra i primi Istituti ad aver accolto bambini e ragazzi. Dall’1 settembre, infatti, sono iniziati i pre-corsi per recuperare i mesi di lockdown ed abituare i giovani studenti alle nuove modalità e norme di accesso alle scuole. Attenzioni che, stando il parere dei genitori, sono state ben recepite e facilmente attuate.  continua... »

Orta San Giulio: là dove il mondo sembra essersi fermato. Stradine in pietra, costruzioni tipiche, storia, arte e natura e, poi, sullo sfondo l'isola. In uno dei borghi più belli d'Italia.
Territorio - Orta San Giulio (Foto Eliuz Photography)

Il tempo di lasciare l'auto e di incamminarci ed eccoci nel vero e proprio cuore della città. Davanti ai nostri occhi le piccole stradine che si incrociano tra loro e tutti attorno una serie di negozi, ristoranti, bar e attività commerciali, fino alla piazza dove non si può non essere rapiti dal lago e da quell'isola che si presenta in ogni sua particolarità e bellezza. E' quasi come se il mondo lì si fosse fermato; un vero e proprio mix di storia, arte e natura che ne ha fatto di Orta San Giulio uno dei borghi più caratteristici d'Italia.  continua... »

Il lockdown sembra davvero non avere risparmiato niente e nessuno. Perché, se in alcune zone ci si è attivati con i vari tagli, in altre la vegetazione ha 'conquistato' strade e rotonde.
Territorio - Anche gli sfalci in... lockdown?

Lockdown per tutti? Almeno così sembra, anzi togliete pure il condizionale. Già, perché il periodo di 'stop', alla fine, non ha risparmiato niente e nessuno. Neppure gli sfalci. E va bene che in molte zone, chi di competenza (enti e istituzioni, per intenderci) si è mosso per provvedere con gli specifici tagli e le pulizie, ma è altrettanto vero che, invece, altri punti sono stati dimenticati o non ci si è ancora attivati.  continua... »

Il sole alto in cielo e il lago a fare da cornice. La gente è in spiaggia quando arriviamo ad Ispra. C'è una grande voglia d'estate nel Comune della provincia di Varese.
Territorio - Sotto il sole di Ispra

Il sole alto in cielo e il lago a fare da cornice. La gente è in spiaggia quando arriviamo ad Ispra. Bambini, giovani e adulti: c'è chi è in acqua, chi, invece, si sta godendo qualche istante di relax sdraiato sulla riva e chi, infine, è seduto al tavolino di un bar a sorseggiare una bevanda o a scambiare 'quattro chiacchiere'. E attorno quel desiderio di tranquillità e serenità, inevitabili dopo i lunghi e difficili mesi di emergenza Coronavirus e di lockdown.  continua... »

Uno dei luoghi simbolo della città è certamente l'Eremo di Santa Caterina del Sasso, là a strapiombo sul lago e con quella vista da lasciare senza fiato.
Territorio - L'Eremo di Santa Caterina del Sasso a Leggiuno

Là dove la preghiera si mischia con la storia. Luogo di fede e tradizione che lascia, inevitabilmente, senza fiato per i suoi caratteristici spazi interni e, soprattutto, per quella sua posizione a strapiombo sul lago. L'Eremo di Santa Caterina del Sasso è, di sicuro, il simbolo della città, uno dei punti che, subito, catturano le attenzioni e gli sguardi, ma Leggiuno è anche un insieme di tante altre particolarità che ne hanno fatto una meta per qualche giorno (o più) di relax e per la classica gita 'fuori porta'.  continua... »

Praticamente l'una attaccata all'altra: da una parte Lesa, quindi la frazione di Solcio. I due borghi sul lago Maggiore, a pochi chilometri da Arona, mete per un po' di pace e tranquillità.
Territorio - Da Lesa a Solcio...

Praticamente l'una attaccata altra: da una parte Lesa, quindi la frazione di Solcio. Di fronte il lago a rendere particolare l'atmosfera e attorno le barche ormeggiate, i bar, i ristoranti, i negozi e la passeggiata dove potersi fermare per qualche istante di pace e relax. L'aria che si respira è tipicamente estiva, accompagnata da quella magia e particolarità che, fin da subito, catturano le attenzioni dei turisti e di quanti si trovano a passare di lì. Borghi, insomma, davvero caratteristici, con il Maggiore che la fa, inevitabilmente, da 'padrone indiscusso'.  continua... »