meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia 17°
Dom, 07/06/2020 - 10:20

data-top

domenica 07 giugno 2020 | ore 10:45
Attualità
Nella lettera inviata a Scarp de’ tenis e indirizzata a tutti gli streetmagazine del mondo: "Grazie per il lavoro che fate e per le storie di speranza che raccontate".
Attualità - Papa Francesco (Foto internet)

"La vita di milioni di persone, nel nostro mondo già alle prese con tante sfide difficili da affrontare e oppresse dalla pandemia, è cambiata ed è messa a dura prova. Le persone più fragili, gli invisibili, le persone senza dimora rischiano di pagare il conto più pesante". Si apre così il messaggio che Papa Francesco ha inviato ai giornali di strada del mondo pubblicato nel Bollettino della Santa Sede (press.vatican.va).  continua... »

L'assessore regionale Riccardo De Corato: "Mi chiedo come sia possibile che, con la scusa di prevenire il contagio da COVID-19 nelle carceri, vengano rilasciati simili delinquenti".
Attualità - Carceri (Foto internet)

"Francesco La Rocca, il detenuto che nelle intercettazioni apostrofò con termini irripetibili l'omicidio del giudice Falcone, è stato scarcerato ed è tornato in Sicilia ai domiciliari. Mi chiedo come sia possibile che, con la scusa di prevenire il contagio da COVID-19 nelle carceri, venga rilasciato un delinquente di questo calibro, su cui gravano tre ergastoli per omicidi, associazione di tipo mafioso ed estorsioni e che, per questo, era incarcerato a Opera in regime di 41 bis". Lo afferma l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato.  continua... »

"Dilegua o notte, tramontate stelle, all'alba vincero...": il 'Nessun Dorma" a risplendere sul Teatro Sociale, avvolto dal Tricolore. Un messaggio di speranza dalla città di Como.
Como - Il Teatro Sociale con il 'Nessun Dorma' e il Tricolore (Foto di Franco Gualdoni)

"Dilegua o notte, tramontate stelle, all'alba vincerò...": il 'Nessun Dorma' a risplendere sul Teatro Sociale, avvolto dal Tricolore. Ma, in fondo, il verde, il bianco e rosso sono un po' dappertutto in città. Là, in una Como che, come tutto il nostro Paese, sta affrontando la dura e difficile battaglia contro il Coronavirus, le emozioni si mischiano con quel messaggio di speranza  continua... »

I 'nostri' nonni, i 'nostri' anziani, le cosiddette categorie più deboli e fragili: quelle che, fin dal primo giorno, le istituzioni hanno ripetuto che andavano tutelate, salvaguardate e difese, eccole lì, invece, sole e inermi. Il virus che si insinua nelle RSA e se li porta via per sempre. E attorno solo dolore, lacrime, disperazione e un grande vuoto.
Sociale - I nostri anziani (Foto AdobeStock)

Quell'abbraccio cercato con forza e insistenza per affrontare il difficile e delicato periodo. Quell'abbraccio, purtroppo, che non è mai arrivato. E loro in silenzio si sono ammalati, hanno lottato e, alla fine, se ne sono andati per sempre, strappati all'affetto ed all'amore dei familiari e dei parenti.  continua... »

Sandra e Giancarlo: la storia che ha commosso l'Italia intera. Ricoverati in ospedale a Fermo per il Coronavirus, hanno festeggiato i 50 anni di matrimonio in terapia intensiva.
Storie - La bellissima sorpresa fatta da medici e infermieri alla coppia

Le mani che si avvicinano e si stringono. Lei in un letto, lui nell'altro, entrambi ricoverati in ospedale a Fermo (nelle Marche). Le mani che raccontano quel legame grande, forte, indissolubile che li lega da ben 50 anni. Perché sì certo, purtroppo, il virus, il maledetto COVID-19, che non fa sconti e non guarda in faccia a nessuno, si è insinuato nei loro corpi, ma niente potrà mai cancellare il loro immenso e straordinario amore.  continua... »

Gli insegnamenti dei bambini. Perché se non è facile per noi grandi, figuriamoci per loro. Eppure i più piccoli hanno dimostrato e stanno dimostrando una straordinaria forza.
Sociale - Emergenza Coronavirus: la grande forza dei più piccoli (Foto internet)

Gli arcobaleni alle finestre o sui balconi, le scritte "Andrà tutto bene", per dare quella speranza per il presente ed il futuro e, poi, le lezioni online, i messaggi con i compagni che, ormai, non vedono da settimane e settimane, i giochi 'improvvisati' e il sorriso che, nonostante tutto, è sempre lì, sui loro volti e negli occhi. I bambini, alla fine, lo sanno. Altroché se lo sanno! Sanno che il COVID-19 è un virus cattivo, ma soprattutto sanno che cosa bisogna fare per provare a cacciarlo via il prima possibile.  continua... »

La morte al tempo del Coronavirus: niente funerali, nemmeno un ultimo saluto, una carezza, un bacio o un abbraccio. Non è giusto. Non è così che si trattano gli esseri umani.
480404169.jpg

Forse i familiari (sempre che questi possano) o magari qualche parente stretto (ma non è sicuro), per il resto, poi, praticamente o quasi nessun altro. Niente cerimonia funebre (i divieti e le restrizioni legati all'emergenza, infatti, non lo permettono), nemmeno un abbraccio, una carezza, un bacio e un saluto. Il maledetto virus che colpisce e lo fa lasciandoti nella solitudine più totale.  continua... »

Il reportage del nostro collaboratore e fotografo di Castano, Franco Gualdoni. Siamo stati adesso a Torino, là in quello che è il cuore del Piemonte, oggi una città ferma, immobile.
Storie - Torino e l'emergenza Coronavirus (Foto Franco Gualdoni)

La Mole Antonelliana sullo sfondo e attorno strade e piazze praticamente o quasi deserte. Poca, pochissima la gente in giro, lo bocche coperte dalle mascherine e gli occhi a scrutare una città avvolta dal silenzio. Tutto davvero strano, in quello che è il cuore pulsante della regione, ma, alla fine, diversamente non potrebbe essere, perché anche Torino, così come il nostro Paese intero, sta facendo i conti con la difficile battaglia contro il Coronavirus e con l'emergenza in corso. Il capoluogo è fermo, immobile.  continua... »

Il 4 maggio si ripartirà, ma accanto a noi non ci saranno, più, purtroppo, molti nonni, da sempre un punto di riferimento. Ce li ha portati via il virus, in un attimo e in silenzio.
Storie - Nonni (Foto internet)

La generazione dei consigli, delle idee, degli aiuti, delle soluzioni a tutti i problemi, dell’esserci sempre e comunque; la generazione di chi ha lottato e non ha mai smesso di farlo, per noi, per il nostro Paese, per il passato, il presente e il futuro. Forse non l’abbiamo ancora capito oppure sì, ma di certo ce ne renderemo conto tra qualche settimana. E sarà dura, durissima... perché quando il 4 maggio si ripartirà (quella che è stata ribattezzata la ‘fase 2’) loro, molti di loro non ci saranno più.  continua... »

E’ allarme siccità in Italia con il livello del Po come a Ferragosto per effetto delle precipitazioni praticamente dimezzate in un 2020. I dati della Coldiretti.
Territorio - Allarme siccità (Foto internet)

E’ allarme siccità in Italia con il livello del Po come a Ferragosto per effetto delle precipitazioni praticamente dimezzate in un 2020 che si classifica fino ad ora come il più caldo dal 1800 con temperature superiori di 1,52 gradi rispetto alla media. E’ quanto emerge da una monitoraggio della Coldiretti sulla base dei dati Isac Cnr relativi al primo trimestre dell’anno con fiumi in magra al nord ed invasi svuotati nel mezzogiorno che mettono a rischio i raccolti e la stabilità dei prezzi in un mercato alimentare segnato dall’emergenza Coronavirus.  continua... »