meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 11°
Gio, 25/04/2019 - 01:20

data-top

giovedì 25 aprile 2019 | ore 02:15
Il bastian contrario
La situazione in Libia sta precipitando, ma il governo è fermo a Palermo. Nel novembre 2018 il capoluogo siciliano è stato la sede di una conferenza sul futuro della Libia.
Il bastian contrario - La situazione in Libia (Foto internet)

La situazione in Libia sta precipitando, ma il governo è fermo a Palermo. Nel novembre 2018 il capoluogo siciliano è stato la sede di una conferenza sul futuro della Libia, che aveva celebrato la vittoria del Primo Ministro Conte nel riunire in una simbolica stretta di mano i leader delle due fazioni libiche. Non c’era stata alcuna partecipazione diretta poi di Haftar alla conferenza, è vero, ma sembrava il segno di uno schieramento tattico di primo piano dell’Italia, oltre che una legittima sfilata politica.  continua... »

Da giorni è in essere una disputa infinita sul destino, che dovrebbe toccare in sorte al più bello e vincente stadio italiano: S.Siro.
Milano - San Siro prima di una finale di Champions

Da giorni è in essere una disputa infinita sul destino, che dovrebbe toccare in sorte al più bello e vincente stadio italiano: S.Siro. Il “Meazza”, o per i più affezionati “la scala del calcio”, è stato catapultato al centro dell’attenzione mediatica, per una più che probabile possibilità che venga letteralmente abbattuto, facendo spazio ad un nuovo impianto in comproprietà delle due squadre milanesi.  continua... »

Nella giornata dell’8 marzo, il Principe saudita Badr al Saud si è offerto di fornire allo storico teatro milanese della Scala una partnership economica di 15 milioni di euro.
Milano - Teatro alla Scala

Nella giornata dell’8 marzo, il Principe saudita Badr al Saud si è offerto di fornire allo storico teatro milanese della Scala una partnership economica di 15 milioni di euro in cinque anni, in cambio di una quota all’interno del consiglio di amministrazione del teatro, presieduto dal Sindaco di Milano, Beppe Sala. La proposta ha fatto molto discutere, in particolare le fazioni politiche, che, quando ci sono notizie di questo tipo, sono abili a sguazzarci come pesci. Allo stato attuale delle cose, dopo una prima risposta positiva, l’accordo saudita è stato rifiutato definitivamente.  continua... »

Nel deserto delle alternative politiche alla filosofia giallo-verde, succede anche che l’opposizione all’operato dell'attuale governo sia il governo stesso.
Politica - Salvini, Conte e Di Maio (Foto internet)

Nel deserto delle alternative politiche alla filosofia giallo-verde, succede anche che l’opposizione all’operato del governo sia il governo stesso. E, vuoi che sia il clima delle europee o lo spirito dei due partiti, ci troviamo oggi davanti ad un esecutivo, la cui unica opposizione siede, a turno e in modo paradossale, in Consiglio dei Ministri.  continua... »

Una riflessione sulla situazione economica che riparte dalla crisi del 2008.
Generica - Economia (da internet)

Sembravamo fuori dal tunnel, l’economia italiana, europea e mondiale aveva ripreso, seppur lentamente, a camminare e la crisi economico-finanziaria del 2008 pareva definitivamente alle spalle. Eppure, come fosse un brutto incubo, il 2018 è stato foriero di nuove nuvole scure all’orizzonte. I dati diffusi dall’Istat sulla produzione industriale italiana ne hanno evidenziato una contrazione, calcolata su base annua, del 2,6% e, addirittura, dell’1,6% rispetto al mese di novembre.  continua... »

M5S: no Tap e ci sarà. No Tav, ma si farà. Niente aiuti alle banche e, invece, salveranno Carige coi soldi pubblici. Fino a no più trivelle in mare, eppure ce ne saranno.
Attualità - Trivelle in mare (Foto internet)

Agatha Christie, la signora dei gialli, diceva spesso: “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Ora, a prescindere dalla coincidenza del colore, il giallo, dei libri della Christie e del simbolo grillino, ecco che questa frase pare essere pensata per il programma a 5 stelle, che flop dopo flop sta confessando la sua inconsistenza. Non doveva esserci la Tap e ci sarà. Non doveva esserci la Tav, ma si farà. Niente aiuti alle banche, dicevano, e invece salveranno Carige coi soldi pubblici.  continua... »

Si è da pochi giorni concluso il meeting di Katowice, in Polonia, meglio conosciuto come Cop24, realizzato per trovare una soluzione a quello che appare essere il problema del secolo: il surriscaldamento del pianeta.
Rubrica Il bastian contrario - Katowice, giovane attivista (da internet)

(VIDEO) Si è da pochi giorni concluso il meeting di Katowice, in Polonia, meglio conosciuto come Cop24, realizzato per trovare una soluzione a quello che appare essere il problema del secolo: il surriscaldamento del pianeta. L’incontro, che ha visto protagonisti quasi tutti i rappresentanti dei 200 stati firmatari dell’accordo di Parigi per contenere l’aumento delle temperature entro i 2° nei prossimi decenni, non ha sostanzialmente prodotto nessun risultato e, se possibile, si è chiuso con un flop internazionale.  continua... »

Il fenomeno dei ‘Gilets jaunes’ e della spaccatura sociale in atto in Francia, ma non solo.
Francia - ‘Gilets jaunes’ in azione a Parigi (da internet)

Da ormai un paio di settimane si sono presi la scena. Fosse solo per il simbolico gilet che indossano o per le ragioni in nome delle quali scendono in piazza, abbiamo sentito tutti parlare di loro. Sono i “Gilet Gialli” e incarnano un movimento popolare che rischia di essere solo la punta dell’iceberg di una profonda lesione sociale presente in tutte le comunità europee.  continua... »

Rubrica Il bastian contrario - Giornalisti (da internet)

Che Di Maio non avesse mai lavorato, questo sì, era di dominio pubblico, ma che il Vice-Presidente del Consiglio avesse deciso in un futuro molto prossimo di non voler lavorare più, o per lo meno di farlo in condizioni complicate, beh questa è una notizia e, se possibile, ci sorprende.  continua... »

La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato di non volersi presentare alle elezioni.
Rubrica Il bastian contrario - Angela Merkl (da internet)

Un crepuscolo annunciato, un lento declino, che nei prossimi 2 anni compierà il suo destino. La Cancelliera tedesca, nonché signora di Bruxelles, Angela Merkel, ha dichiarato di non volersi presentare alle elezioni per la segreteria della Cdu, né tantomeno di voler cercare un ruolo in Europa. Un annuncio che ha sorpreso molti addetti ai lavori.  continua... »