meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 25°
Gio, 28/05/2020 - 15:50

data-top

giovedì 28 maggio 2020 | ore 16:09
Sport
Il primo maggio del 1994: sono passati 26 anni dal terribile incidente che si portò via per sempre Ayrton Senna. Ma il suo ricordo no, quello non morirà mai. "Ciao fuoriclasse".
Ayrton-Senna.jpg

La curva 'Tamburello', la monoposto che esce di strada, l'impatto contro il muro a bordo pista e il campione che vola via per sempre. L'uomo e il pilota che non c'è più. Ayrton l'idolo, il simbolo, l'esempio; Ayrton che, in fondo, non se ne è mai andato e mai se ne andrà davvero. Perché Senna non era soltanto uno dei 'grandi' della Formula 1, no... Senna era un fuoriclasse e un icona.  continua... »

#TVLReport, Powervolley Milano nella Top 3 per crescita social in Superlega. Strategie di brand journalism, storytelling, progetti digitali hanno generato un incremento del 16.2%.
Sport - Social Powervolley Milano

È stato pubblicato il nuovo #TVLReport, strumento esclusivo realizzato da IQUII Sport per studiare le moderne dinamiche di fan engagement della pallavolo italiana, in cui si analizzano i 27 club di Serie A Maschile e Femminile sui principali social media, con un focus sui rispettivi sponsor brand e la loro esposizione potenziale nell’ecosistema della pallavolo in Italia.  continua... »

Dal 4 maggio la pesca sportiva potrà essere tranquillamente svolta in Lombardia, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e delle limitazioni espresse nel DPCM.
Sport - Pesca sportiva (Foto internet)

"Dal 4 maggio la pesca sportiva potrà essere tranquillamente svolta in Lombardia, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e delle limitazioni espresse nel DPCM. Dovranno dunque essere garantite le distanze minime di sicurezza e si dovranno evitare assembramenti". Lo rende noto l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi. "Si tratta di una attività sportiva a tutti gli effetti - spiega Rolfi - e di conseguenza potrà essere praticata come previsto dal decreto. Saranno ovviamente vietate le competizioni".  continua... »

L'Italia sta combattendo la grande e difficile battaglia contro il COVID-19. Non si sa quando e come ripartire, ma, purtroppo, come sempre il primo pensiero è al mondo del calcio.
Il terzo tempo - Calcio e Coronavirus (Foto internet)

Quando e, soprattutto, con quali modalità? Prendendo a prestito un famoso spot pubblicitario e modificandolo un po', verrebbe da dire... "Toglieteci tutti, ma non il calcio". Perché mentre nel nostro Paese sono ancora tanti, tantissimi i dubbi, le perplessità e i punti interrogativi sulle riaperture (la 'Fase 2', per intenderci), beh la 'nostra' priorità, come sempre e purtroppo, resta il calcio. Nuovi contagi, altri morti, aziende ed attività commerciali che non sanno se e come potranno aprire, insomma, eppure noi... chi se ne frega!  continua... »

Disciplina cinese che si colloca tra medicina e arti marziali e insegna appunto a trovare un po' d'armonia. Il corso sul sito del Comune di Casorezzo, a partire dal 22 aprile.
Sport - Qi gong (Foto internet)

In questi tempi di emergenza, rilassamento, tranquillità, concentrazione in vista del ritorno alla normalità sono parole d'ordine un po' per tutti. Un insegnamento prezioso a questo riguardo può arrivare dalle tecniche del qi gong, disciplina cinese che si colloca tra medicina e arti marziali e insegna appunto a trovare un po' d'armonia in se stessi per gestire i momenti di criticità. Della validità di questa tecnica il Comune di Casorezzo si è avveduto tanto da decidere di proporre sul suo sito un corso di qi gong che partirà il 22 aprile.  continua... »

Palestra chiusa e attività 'sospesa'. Così, anche lo sport si deve reinventare e al Japan Karate Shotokan si prosegue la preparazione con lezioni online in diretta da casa.
Sport - Il JKS Castano (Foto d'archivio)

Niente palestra (non si può: l'emergenza Coronavirus e lo 'stop' delle attività) e... allora ecco che anche le società sportive si sono dovute, come si dice, 'reinventare'. Dal tatami al computer o al tablet, perché è proprio sulle lezioni online che il Japan Karate Shotokan di Castano Primo ha deciso di puntare in questo periodo di 'quarantena'.  continua... »

I campioni d’Italia 2020 sono i medici, il personale sanitario, i volontari, le forze dell’ordine e le forze armate, il personale dei servizi pubblici essenziali.
Sport / Salute  'Lo scudetto del cuore'

I campioni d’Italia 2020 sono i medici, il personale sanitario, i volontari della protezione civile, le forze dell’ordine e le forze armate, il personale dei servizi pubblici essenziali e delle categorie professionali indispensabili. È a tutti coloro che affrontano il virus ogni giorno, mettendo il valore della Comunità al di sopra anche di sé stessi, che la FIGC assegna #loScudettodelCuore:uno speciale tricolore per la Nazionale dell’Emergenza coinvolta in prima linea contro il Coronavirus.  continua... »

La situazione attuale impedirà certamente il programmato svolgimento dei 'Giochi dei Rioni' previsti per domenica 28 giugno 2020.
Cuggiono - Un gruppo di Castelletto vincitore del 1° Giochi dei Rioni

Anche se manca ancora parecchio tempo, purtroppo l'organizzazione degli eventi con una certa rilevanza richiede lunga preparazione e coinvolgimento di tante persone.  continua... »

L’altro lato di questa quarantena è chi, a emergenza già in atto, si è trovato costretto a una forma di isolamento del tutto particolare: all’interno di un centro sportivo chiuso.
Sport - La quarantena al 'PalaCUS'

Distanziamento sociale, nessun aggregamento e (soprattutto) restare il più possibile a casa. Sono queste le tre regole principali che sono state dettate dalle istituzioni per tentare di arginare il contagio da Coronavirus, in queste settimane di emergenza sanitaria. L’altro lato di questa quarantena è chi, a emergenza già in atto, si è trovato costretto a una forma di isolamento del tutto particolare: all’interno di un centro sportivo completamente chiuso al pubblico.  continua... »

Nelle abitazioni dei runner che si sono iscritti alla prima edizione della ‘Stra in Casa’ donando una somma a scelta agli ospedali impegnati nella battaglia al Covid–19.
Salute - 'Stra in casa'

Di corsa, ma a casa propria. Una gara con tanto di pettorale, ma del tutto insolita quella che si è svolta sabato scorso. Dove? Nelle abitazioni dei runner che si sono iscritti alla prima edizione della ‘Stra in Casa’ donando una somma a scelta agli ospedali impegnati nella battaglia al Covid – 19 o alla Protezione Civile. Alla fine, in una sola giornata, sono stati raccolti 11.140 ero, aggiornati con le ultime donazioni. L’invito è arrivato dal runner Matteo Raimondi che ha avuto questa brillante idea.  continua... »