meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 15°
Ven, 23/04/2021 - 09:50

data-top

venerdì 23 aprile 2021 | ore 10:39
Magenta
I carabinieri stanno cercando di ricostruire quanto accaduto domenica sera in piazza Liberazione dove due gruppi di ragazzi sono venuti alle mani.
Carabinieri

Stanno indagando visionando le immagini degli impianti di videosorveglianza del centro di Magenta. I carabinieri stanno cercando di ricostruire quanto accaduto domenica sera in piazza Liberazione dove due gruppi di ragazzi sono venuti alle mani. Una rissa vera e propria, ma che per fortuna non ha causato nessun ferito. Non sono spuntati coltelli, nessun tipo di arma. Ma quanto successo preoccupa notevolmente perché non è la prima volta che accade. I carabinieri hanno raggiunto piazza Liberazione con tre pattuglie e hanno ascoltato alcuni testimoni.  continua... »

Il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Speciale Multiservizi (ASM) del Magentino insediatosi il 19 luglio 2020 perde altri due componenti.
Magenta - Dimissioni in ASM

Il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Speciale Multiservizi (ASM) del Magentino insediatosi il 19 luglio 2020 perde altri due componenti. In data 1° febbraio 2021 hanno formalmente rassegnato le dimissioni la consigliera, vicepresidente e amministratore delegato Donatella Colombo e la consigliera Mariarosa Cuciniello, entrambe per divergenze di vedute sulla gestione dell'azienda e sul complessivo modus operandi da parte dell'attuale presidenza.  continua... »

Oreste Magni, dell'Ecoistituto Valle del Ticino, ci spiega il progetto per una rete di centraline di rilevamento dell'inquinamento oltre a quelle attuali di Ferno, Arconate, Busto Arsizio, Magenta e Turbigo.
Ambiente - Centralina di rilevamento inquinamento (foto internet)

Una rete integrata di centraline per rilevare la presenza e il livello nell’aria delle polveri sottili: è questo il progetto che nasce dalle proposte dell’Ecoistituto della Valle del Ticino, per sensibilizzare e contribuire a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Abbiamo intervistato Oreste Magni, il Presidente dell’associazione, il quale ci ha spiegato il progetto.  continua... »

Aveva il sogno di arrivare a Magenta per ritrovare il fratello e il cugino. Un sogno che si è infranto in un campo profughi della Bosnia Erzegovina, nei pressi della cittadina di Bihać.
Attualità - Campo profughi (Foto internet)

Aveva il sogno di arrivare a Magenta per ritrovare il fratello e il cugino. Un sogno che si è infranto in un campo profughi della Bosnia Erzegovina, nei pressi della cittadina di Bihać. Lui è Samran But, ha 32 anni ed è cugino di Ayub Akhter, presidente dell’associazione magentina Moschea Abu Bakar, volto ormai noto in città.  continua... »

Intervista al sindaco di Magenta, Chiara Calati. "E' il momento di andare oltre e di riaprire, in sicurezza, cercando di tornare ad una vita normale". Bilancio di questa emergenza Covid.
Magenta - Il sindaco Chiara Calati (Foto internet)

Magenta è una città che rispetta le regole: ora è il momento di andare oltre e di riaprire, in sicurezza, cercando di tornare ad una vita normale. È ciò che ci racconta il sindaco Chiara Calati, che riferisce che i magentini attualmente positivi sono 34, di cui 20 al domicilio, 11 ancora ricoverati e 3 dimessi, per un totale di 972 guariti e 40 decessi nella seconda ondata di pandemia (dati al 25 gennaio 2021). “I cittadini sono stati abbastanza disciplinati, anche dal punto di vista degli esercizi commerciali.  continua... »

L’incontro tra Comitato Pista Ciclabile Magenta-Corbetta, Comune di Magenta e ufficio tecnico ha confermato che il progetto sta partendo: l’obiettivo è vedere l’opera entro un anno.
Magenta/Corbetta - Pista ciclabile

Ci sono nuovi, importanti aggiornamenti sulla pista ciclabile Magenta-Corbetta. Giovedi 21 gennaio i rappresentanti del Comitato (il presidente Francesco Cerati, la vice Viviana Maltagliati e il segretario Mario Gabini) hanno incontrato in videoconferenza l'Amministrazione comunale di Magenta (il sindaco Chiara Calati, l'assessore Laura Cattaneo, il consigliere Massimo Peri), insieme all’ufficio tecnico (la dirigente architetto Odette Solarna e il progettista architetto Giordano Zucchetti), per avere un riscontro sullo stato del progetto.  continua... »

Anche il Gruppo Alpini di Magenta sta subendo disagi enormi per le restrizioni imposte dalle disposizioni anti-Covid che si sono succedute.
Magenta - Alpini

Anche il Gruppo Alpini di Magenta sta subendo disagi enormi per le restrizioni imposte dalle disposizioni anti-Covid che si sono succedute. Domenica 7 febbraio dalle 14 alle 17 la sede di via Milano rimarrà aperta per il rinnovo delle iscrizioni per l’anno 2021 al quale in pochi hanno già aderito. Il Gruppo Alpini rappresenta la memoria storica di un corpo glorioso. E’ fondamentale disporre di una base numerica di persone grazie alle quali poter contare per programmare le attività future. Nonostante le difficoltà le attività continuano.  continua... »

Sabato 30 gennaio un’incontro online dal titolo/citazione ‘Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario’ che sarà dedicato in particolar modo al ricordo di Dino Molho.
Magenta - Dino Molho (foto internet)

Progetto Magenta sceglie di celebrare la Giornata della Memoria 2021 con un incontro trasmesso in live streaming sulla propria pagina Facebook, che si terrà sabato 30 gennaio alle ore 18.30. L’incontro porta il titolo/citazione ‘Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario’ e sarà dedicato in particolar modo al ricordo di Dino Molho, da poco scomparso, magentino scampato agli orrori della Shoah grazie agli operai della sua ditta.  continua... »

Mercoledì 27 gennaio alle ore 18.30, ristoratori, imprenditori, maestranze e dipendenti di vari esercizi commerciali del magentino si ritroveranno a Corbetta.
Magenta - Piazza liberazione

Una protesta pacifica e luminosa, per cercare di far sentire la propria voce in un momento di estrema difficoltà: mercoledì 27 gennaio alle ore 18.30, ristoratori, imprenditori, maestranze e dipendenti di vari esercizi commerciali del magentino si ritroveranno presso il cortile del palazzo comunale di Corbetta per evidenziare il disagio economico di tutta la categoria. Una fiaccolata fatta delle luci che non si riescono ad accendere nei locali a causa dei DPCM e delle misure restrittive imposti dallo stato di emergenza pandemica.  continua... »

Il monito de 'La Nuova Italia': "Oggi ricordiamo il 27 gennaio del 1945 e ci imbattiamo nelle tristi immagini di migranti in fila, scalzi nella neve a temperature che arrivano a 20 gradi sotto lo zero, nel campo profughi di Bihac, in Bosnia".
Sociale - Dal Giorno della Memoria ai migranti nei balcani

La ricorrenza del Giorno della Memoria deve essere un’occasione per ricordare e trarre insegnamenti affinché non accada più l’orrore. Quel giorno, il 27 gennaio del 1945, quando le forze alleate liberarono Auschwitz dai tedeschi il mondo conobbe l’orrore e la vergogna. La scelta operata da uomini di annientare l’esistenza di altri uomini nel nome di una supremazia assurda. Sono trascorsi decenni da quel giorno, ma abbiamo ancora tanto da lavorare.  continua... »