meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 15°
Ven, 05/03/2021 - 13:20

data-top

venerdì 05 marzo 2021 | ore 13:32
Busto Garolfo
Partita la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 alla Casa Famiglia di Busto Garolfo. Adesione tra i residenti del 95% e del 90% per quanto riguarda gli operatori.
Busto Garolfo / Salute - Campagna vaccinazione Covid in Casa Famiglia

"La campagna vaccinale rappresenta una scelta di salute pubblica e di rilevante valore etico che consentirà di proteggere residenti ed operatori da questo terribile virus che ha sconvolto vite ed affetti: solo con il raggiungimento di un alto numero di persone vaccinate potremo ottenere finalmente quella serenità da tutti attesa anche all’interno delle nostre comunità. Siamo per questo davvero contenti ed emozionati, scriviamo una nuova pagina".  continua... »

Due Comuni, un unico intento: dichiarare guerra al bullismo. Con l'associazione 'Hakuna Matata', una serie di momenti per riflettere e confrontarsi con i ragazzi e i genitori.
Sociale - Bullismo (Foto internet)

Due Comuni, un unico intento: dichiarare guerra al bullismo. Che, stando alle statistiche e con riferimento anche alla sua forma più velenosa e strisciante, quella cyber lungo i social, è subita da più del 50 per cento dei ragazzi di età compresa tra 11 e 17 anni. Un fenomeno che sarebbe, quindi, delittuoso sottovalutare o minimizzare.  continua... »

Il Sindaco di Legnano Lorenzo Radice assieme ai Sindaci di San Giorgio, Busto Garolfo, Canegrate e Cuggiono in rappresentanza di tutto il territorio AltoMilanese per il 77° della deportazione dei lavoratori della Franco Tosi legnanese a Mauthausen.
Legnano - 77° della deportazione della Franco Tosi

Oggi la Città di Legnano ha ricordato il 77° anniversario dei deportati della Franco Tosi a Mauthausen con una commemorazione pubblica.
La cerimonia si è svolta nel pieno rispetto delle normative anti-contagio in vigore. I partecipanti alla cerimonia hanno dovuto rispettare il distanziamento interpersonale e indossare la mascherina.  continua... »

Il sindaco di Busto Garolfo, nonché insegnante, Susanna Biondi interviene sulla mancata riapertura delle scuole in presenza. "E' inaccettabile. I nostri giovani ancora sacrificati".
Busto Garolfo - Susanna Biondi (Foto d'archivio)

Il suo è il giudizio di un'addetta ai lavori. Oltreché sindaco di Busto Garolfo, Susanna Biondi, infatti, è anche insegnante. E sullo slittamento della riapertura della scuola in presenza, esprime un giudizio netto: non è accettabile. "Per scelta - spiega - ho sempre evitato di dare giudizi personali su norme e disposizioni emanate dagli enti superiori, perché ritengo che, ogni tanto, soprattutto in una situazione così difficile, sia obbligatorio tacere ed evitare polemiche accogliendo le scelte fatte da chi di competenza".  continua... »

Purtroppo aumentano i casi di contagio al Covid-19 a Busto Garolfo e Olcella. "Negli ultimi giorni, infatti - scrive il sindaco Susanna Biondi - abbiamo avuto 10 nuove positività".
Salute - Emergenza Coronavirus (Foto internet)

Purtroppo aumentano i casi di contagio al Covid-19 a Busto Garolfo e Olcella. "Negli ultimi giorni, infatti - scrive il sindaco Susanna Biondi - abbiamo avuto 10 nuove positività, ma senza alcun guarito. I casi attuali tornano, quindi, a 40, di cui 5 in ospedale. Raccomando massima attenzione, non abbassiamo la guardia. I limiti imposti sono sempre più faticosi per tutti, però sono necessari fino a quando non ci saremo vaccinati in numero importante".  continua... »

Personaggio pubblico, è stato anche gran priore della contrada San Magno con cui vinse il Palio per tre edizioni consecutive.
Legnano - Emilio Ardo

Nato a Legnano il 23 marzo 1944 , Emilio aveva la politica nel sangue. Ha sempre operato con grande alacrità sia nel locale che in tutta la zona nelle file della DC e della Base.
Aderì prontamente alla Base nel periodo ‘ 60-70 dopo aver partecipato ad un convegno di gruppo a Boario insieme a molti giovani emergenti nel periodo ’60 -70 ,quale Patrizia Toia, Mariella Marazzini, Maria Rosaria Rotondi.
Infatti è stato segretario di sezione ,segretario di zona di Legnano, consigliere comunale ed assessore ai Lavori Pubblici nella giunta Potestio.  continua... »

Il coro Pieve del Seprio di Castronno ricorda don Sandro Bottini, il sacerdote di Busto Garolfo scomparso di recente. Una lettera per il don, tra emozioni e commozione.
Busto Garolfo - Don Sandro Bottini (Foto internet)

Le parole sono toccanti e vanno dritte a un concetto fondamentale: "Ci sei stato molto vicino, ti abbiamo voluto molto bene e ci mancherai". Il coro Pieve del Seprio di Castronno ha conosciuto bene don Sandro Bottini, il sacerdote di Busto Garolfo scomparso di recente e di cui martedì 5 gennaio in paese si sono svolte le esequie e che è stato per altro parroco nel Comune del Varesotto.  continua... »

Comune di Busto Garolfo e azienda So.Le: rinnovata la stretta di mano avviata nel 2017 in via sperimentale anche per l'anno appena arrivato sulla scena.
Sociale - Educazione domiciliare minori (Foto internet)

Servizio che funziona non si cambia. L'Amministrazione comunale di Busto Garolfo retta dal sindaco Susanna Biondi ha avuto modo, in questi anni, di verificare l'efficienza del servizio svolto dall'azienda So.Le a beneficio dell'educazione domiciliare dei minori. Corollario ne è stata la decisione di rinnovare la stretta di mano avviata nel 2017 in via sperimentale e di consolidarla anche per l'anno appena arrivato sulla scena.  continua... »

Busto Garolfo commossa per il ritorno alla Casa del Padre di don Sandro Bottini. "Un uomo colto, mite e gentile. Il valore della Carità Cristiana straripava da ogni sua azione".
Busto Garolfo - Don Sandro Bottini

Il 2021 si apre con una notizia molto triste per la comunità di Busto Garolfo: è infatti venuto a mancare don Sandro Bottini. "Una triste giornata per tutti noi - commenta il sindaco Susanna Biondi - Come già saprete ci ha lasciato il nostro Don Sandro.
Bus: con l'aiuto concreto e tangibile verso i più bisognosi ma anche col sorriso, la battuta, la vicinanza espressa in ogni situazione, nonostante le fatiche, con i giusti pensieri, con la forza e il coraggio che sono propri dei grandi uomini.  continua... »

Ci prepariamo a chiudere questo 2020, per proiettarci nel 2021, con un po' di speranza, con una nuova 'luce'.
Sociale - Una candela sul futuro

Non un tono minore, ma una presa di coscienza che quello che ci lasciamo alle spalle è stato uno degli anni più difficili per il nostro Paese. Oltre 700.000 morti, 84.000 in più che nel 2019, mai così tanti dal 1943 e 1944, anni che ci ricordano gli orrori della guerra. Ma quella che è iniziata, da noi, il 21 febbraio 2020 un po' lo è stata: la pandemia del Coronavirus ha toccato e minato ogni nostra comunità, famiglia, amicizia. Nessuno non conosce qualcuno che è mancato o ha sofferto per il Coronavirus.  continua... »