meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 17°
Gio, 23/05/2024 - 19:50

data-top

giovedì 23 maggio 2024 | ore 20:14

Padre Burgio in Decanato

Una serata per conoscere i poveri e riscoprirsi, intimamente, poveri. I giovani del Decanato di Castano Primo hanno incontrato don Claudio Burgio, cappellano del carcere Beccaria di Milano.
Castelletto - Don Claudio Burgio con i giovani del Decanato

Una serata per conoscere i poveri e riscoprirsi, intimamente, poveri. Domenica 15 i giovani del Decanato di Castano Primo hanno incontrato, presso La Scala di Giacobbe di Castelletto di Cuggiono, don Claudio Burgio, cappellano del carcere Beccaria di Milano.
L’ascolto del racconto di don Burgio rientra nel percorso decanale di preparazione per la Giornata Mondiale della Gioventù del prossimo agosto a Lisbona, che ha come tema la vita attiva di evangelizzazione a testimonianza di Cristo. Una testimonianza che ha come obiettivo quello di colmare e risolvere tutte le povertà, economiche ma anche educative.
E proprio della povertà educativa, che tocca ogni giorno con mano da oltre vent’anni, ha parlato don Burgio, che gestisce anche una comunità di accoglienza per minorenni, Kairos, a Vimodrone. Dopo un momento di convivialità, don Claudio ha raccontato la sua esperienza di Sacerdote educatore, dall’ordinazione ricevuta dal card. Martini fino alle sua attività in comunità ed in carcere. Un racconto che ha spaziato tra moltissimi temi, dalle storie drammatiche dei suoi giovani fino alla scoperta delle proprie mancanze, che talvolta trovano riscontro nella ricchezza che anche i ragazzi “più difficili” custodiscono.
E proprio sulle mancanze, sulle proprie povertà, don Claudio ha voluto interrogare i giovani del Decanato: una evangelizzazione dubbiosa, senza solide basi, si rivelerebbe fallimentare. Un modo, questa riflessione, per far emergere le eventuali povertà di ciascuno e cercare un modo di colmarle. I molti giovani presenti si sono confrontati con il Sacerdote circa i propri dubbi, ispirati dalla naturale disposizione al dialogo di don Claudio, traendone risposte sincere e preziose.
Il percorso di preparazione alla GMG continuerà nei prossimi mesi, con una celebrazione eucaristica comune alla fine del mese di Gennaio ed altri incontri tematici che si terranno nella Casa Decanale nel mese di febbraio.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento