meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -2°
Mer, 19/01/2022 - 03:50

data-top

mercoledì 19 gennaio 2022 | ore 03:41

Rifiuti: la raccolta del 1° novembre

Lunedì 1 novembre, festa di Ognissanti: cosa cambia nel servizio di raccolta rifiuti porta a porta. Ecco la situazione nei Comuni gestiti da ALA.
Attualità - Raccolta rifiuti (Foto internet)

Torna il 1° novembre, la festa di Ognissanti, che quest’anno cade di lunedì, dunque in un giorno feriale. Nei Comuni gestiti da ALA, le piattaforme ecologiche/centri di raccolta rispetteranno la festività, per cui resteranno chiuse per l’intera giornata, ad eccezione dell’impianto legnanese di via Novara, che sarà aperto con orario ridotto, dalle 8 alle 14. A Legnano, Canegrate, Parabiago e Magnago, lunedì 1° novembre gli operatori non saranno in servizio. Recupereranno le mancate raccolte il giorno seguente, martedì 2 novembre, raccogliendo anche i rifiuti già previsti per tale giornata. A Buscate lunedì gli addetti di ALA saranno regolarmente in servizio per la raccolta dell’umido. Si lavorerà anche a Robecchetto con Induno, dove le raccolte di umido, plastica e rifiuti indifferenziati saranno regolarmente effettuate. Operatori in servizio anche a Villa Cortese, con la raccolta di rifiuti indifferenziati, umido e vetro. Ad Arconate, Dairago, San Giorgio su Legnano e Turbigo non ci saranno variazioni al calendario della raccolta, in quanto nella giornata di lunedì non sono previsti servizi. Nei Comuni di Magenta, Cuggiono, Marcallo con Casone e Ossona, lunedì 1° novembre gli addetti alla raccolta lavoreranno regolarmente, mentre a Boffalora sopra Ticino, dove la festività sarà rispettata, le raccolte di umido e vetro slitteranno al giorno successivo (lunedì 2), insieme a quella dei rifiuti indifferenziati, già prevista per la giornata del martedì.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi