meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 10°
Dom, 11/04/2021 - 20:50

data-top

domenica 11 aprile 2021 | ore 21:44

Don Marco: "Priorità per Decanato..."

Guiderà il Decanato di Castano Primo per i prossimi 5 anni, don Marco Zappa condivide con noi le emozioni e i progetti per questo nuovo incarico.
Inveruno - Don Marco Zappa, nuovo decano

Una notizia che ha dato grande gioia e soddisfazione nelle Parrocchie di Inveruno e Furato, confermata dall’Arcivescovo Mario Delpini, dopo le numerose preferenze raccolte tra i sacerdoti della zona. Don Marco Zappa è il nuovo Decano del ‘Decanato di Castano Primo’: guiderà la collaborazione pastorale tra le Parrocchie per i prossimi cinque anni. “Vedo questo incarico come un’ulteriore chiamata al servizio della Chiesa - ci commenta - in primo luogo non posso che ringraziare l’Arcivescovo Mario, il Vicario episcopale e i preti del Decanato che, nonostante io sia arrivato qui solo da un anno e mezzo, mi han dato grande fiducia. Grazie anche a don Ferdinando per quanto fatto fino a qui e per la cordialità delle relazioni”. Il ‘Decano’ è un a figura di coordinamento tra le realtà parrocchiali e le comunità pastorali presenti in un territorio: “il compito è quello di promuovere qualche attività, istituire alcune commissioni e in modo particolare favorire la fraternità tra i preti e i sacerdoti - ci spiega don Marco - Forse il Decanato sarà davvero una realtà con una fisionomia rinnovata, soprattutto nei prossimi anni, visti i minor sacerdoti e l’importanza che la Diocesi dà all’Assemblea sinodale; coinvolgere i ruoli e i compiti, fraternità del clero, importanza dei laici”. Quali le nuove ‘sfide’ per la nostra Chiesa locale? “Credo che ora sia importante rileggere questo momento storico e in questo contesto - spiega don Marco Zappa - Siamo in un momento particolare che ci deve far interrogare. Credo poi occorra vivere una fraternità e condivisione sempre maggiore. Poi andrà ri-ragionata la pastorale giovanile venendo a mancare sempre più i coadiutori. La grande sfida sarà riavvicinarci ai tanti fedeli che han bisogno della fede”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento