meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 16°
Lun, 25/05/2020 - 00:50

data-top

lunedì 25 maggio 2020 | ore 01:13
Busto Arsizio
Per capire come andrà la 'Fase 2' occorre allora tracciare un bilancio di questa prima fase. Ecco allora, paese per paese, i casi totali di questi mesi.
Salute - Tampone Coronavirus (Foto internet)

Inizia oggi la 'Fase 2', la ripartenza dell'Italia dopo due mesi di lockdown. Un tentativo di ripresa, graduale, per provare a ridare moto all'economia e alle attività del nostro Paese. Ma come e quante persone sono state colpite dal Coronavirus in questi mesi? Per capire come andrà la 'Fase 2' occorre allora tracciare un bilancio di questa prima fase.  continua... »

Lo scambio di informazioni fra il malato Covid-19 e i suoi cari passa da un’équipe di professionisti della comunicazione.
Busto Arsizio - Call Center per Coronavirus

E’ attivo dal 13 marzo 2020, e a oggi ha fatto registrare oltre 1.700 chiamate in entrata. E’ il call center istituito dall’ASST Valle Olona per assicurare la comunicazione fra le famiglie e i malati di coronavirus, ricoverati negli Ospedali di Busto Arsizio, Gallarate, Saronno e Somma Lombardo (in questo ultimo Presidio sono attivi 30 posti letto per pazienti stabili e in fase avanzata di guarigione, prossimi a fare ritorno alle loro abitazioni).  continua... »

Il dottor Paolo Ghiringhelli, Responsabile dei reparti Covid 3 (alta intensità di cura) e Covid 5 dell’Ospedale di Busto Arsizio, racconta la pandemia.
Salute - Paolo Ghiringhelli

Si chiama Paolo Ghiringhelli, nasce a Novara 60 anni fa ed è Direttore della Struttura complessa di Medicina interna dell’ASST Valle Olona. Da fine febbraio la sua routine lavorativa è stravolta dall’emergenza Covid-19. Per capire da vicino cosa vuol dire lavorare in un reparto dedicato ai malati di Coronavirus, gli abbiamo domandato una testimonianza diretta. Ne è nato un racconto sincero, che mette insieme sguardo clinico ed emozioni.

Lotta al SARS-CoV-2, una cronologia fra scienza e fiducia: di Paolo Ghiringhelli  continua... »

Il CDOE risponde alle necessità di cura dei malati oncologici, che l’epidemia Covid-19 ha trasferito dagli altri presidi aziendali e raccolto nel solo Ospedale di Busto Arsizio.
Busto Arsizio - Donazioni dalla Lilt

Una lavasciuga, cinque parrucche, due termometri per rilevare la temperatura corporea a distanza sia dei pazienti che degli operatori sanitari. E’ così composta la donazione della Lilt di Busto Arsizio al Centro Diurno Oncoematologico (CDOE) dell’ASST Valle Olona, creato in pochi giorni al quarto piano del Padiglione Polichirurgico e affidato alla gestione del Professor Stefano Bracelli, Direttore del Dipartimento Oncologico ASST Valle Olona. La consegna del materiale è avvenuta grazie al volontario dell’associazione, Mauro Prati.  continua... »

8.500 euro andranno all’ASST Valle Olona e sono stati raccolti dalla filiale di Venegono Inferiore, mentre all’Ospedale Fornaroli di Magenta andranno 7.500 euro raccolti dalla filiale di Arluno.
Commercio - Camion della Bofrost (foto internet)

Oltre 350 mila euro da parte di Bofrost Italia per sostenere, con l’acquisto di attrezzature sanitarie, più di 50 ospedali su tutto il territorio nazionale impegnati nella cura dei pazienti affetti da Covid-19. È questo il risultato dell’iniziativa “Insieme siamo una forza” avviata all’inizio di marzo dalla più grande azienda italiana di vendita a domicilio di surgelati, operazione che si concluderà sabato 18 aprile con i primi versamenti destinati alle strutture sanitarie.  continua... »

Il dottor Fabio Franzetti, 61 anni, ci consegna qualche riflessione e delle immagini che ben fanno capire come si sta lavorando in questi tempi di emergenza Covid-19.
Busto Arsizio - Reparto per Covid-19

Proviene dall’Ospedale Sacco di Milano, dove era Responsabile delle emergenze infettivologiche e bioterrorismo. In agosto 2019 è stato nominato Direttore dell’Unità operativa di Malattie Infettive dell’ASST Valle Olona e dalla fine febbraio è in prima linea con l’emergenza Covid-19. Il dottor Fabio Franzetti, 61 anni, ci consegna qualche riflessione e delle immagini che ben fanno capire come si sta lavorando in questi tempi di emergenza Covid-19.  continua... »

In mattinata sono giunte in Ospedale diverse donazioni raccolte dalla Protezione civile “Prociv onlus Augustus”, che ha fatto da collettore.
Busto Arsizio - Protezione Civile porta doni in Ospedale

Venerdì mattina, Ospedale di Busto Arsizio. La giornata si apre con la visita del Corpo di Polizia penitenziaria: il Comandante e Commissario Capo Rossella Panaro, insieme al Direttore Orazio Sorrentini, consegnano una preziosa donazione, frutto di una colletta di tutto il personale: un assegno di 1000 euro e due pulsossimetri pediatrici.  continua... »

"Noi Alpini abbiamo pensato che la ricerca scientifica non andasse penalizzata: per questo abbiamo deciso di comprare noi le uova e di regalarle agli operatori sanitari".
Busto Arsizio - Gli alpini donano le uova

Sostenere la ricerca scientifica e nel contempo riconoscere un momento di dolcezza agli operatori sanitari dell’ASST Valle Olona.  continua... »

Lo hanno bloccato gli uomini della Polizia di Stato di Busto Arsizio. Lui, un tunisino, con già diversi precedenti, aveva commesso due colpi, prima al sottopasso di Castano, poi sul treno.
Cronaca - Polizia (Foto internet)

Prima la rapina nel sottopasso pedonale di via Lonate a Castano Primo, poi un secondo colpo, pochi giorni dopo, stavolta sul treno, lungo la tratta Castano-Turbigo, ma nelle scorse ore ecco che gli uomini della Polizia di Stato di Busto Arsizio l'hanno rintracciato e bloccato. Lui è un cittadino di nazionalità tunisina, senza fissa dimora, tossicodipendente, con infiniti precedenti e con ben 20 alias che, appunto, tra la settimana appena passata e gli inizi di questa aveva messo a segno ben due rapine proprio nel nostro territorio.  continua... »

Torniamo allora a fare il 'punto' sull'andamento del contagio, andando a ripotare i casi complessivi emersi nei vari paesi, per comprendere la reale diffusione.
Salute - Tampone che risulta positivo al COVID-19 (foto internet)

Tra speranze e timori, paure e preoccupazioni per la propria sorte economica e sanitaria, ci avviciniamo alla Pasqua. Un momento notoriamente di festa, di spensieratezza, che quest'anno ci vede tutti chiusi in casa a difendere noi stessi e gli altri da questo nemico invisibile ma al tempo stesso devastante: il Coronavirus.  continua... »