meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Mar, 16/04/2024 - 02:50

data-top

martedì 16 aprile 2024 | ore 03:32
Sport
Vittoria per i tigrotti che stendono per due reti a zero il Borgo a Buggiano.
Busto Arsizio-Foto Pro Patria a centrocampo

La Pro Patria si impone sul Borgo Buggiano per due reti a zero con reti di Serafini e Dalla Costa e scaccia cosi' i venti di crisi che si erano avvertiti dopo le due sconfitte consecutive con il Cuneo e il Poggibonsi.  continua... »

Sconfitti anche nel turno infrasettimanale col Poggibonsi, i tigrotti sono ultimi in classifica. Traballa la panchina di mister Cusatis.
Busto Arsizio-Cusatis allenatore pro patria

Ancora una sconfitta per la Pro Patria, che perde 1 - 0 nel turno infrasettimanale col Poggibonsi e si ritrova, così, ultima in classifica, aprendo inevitabilmente una crisi. La squadra, costruita dal direttore tecnico Ferrara, non sembra avere solidità difensiva e mal si adatta al credo tecnico di mister Cusatis che propone "il rombo", poco consono ai giocatori biancoblù, più abituati al classico 4-4-2.  continua... »

Un ritorno alla grande nel circuito romagnolo. Più di 78 mila spettatori per vivere le emozioni delle 'due ruote' e tanti i campioni in gara.
Sport Nazionale - Spettacolo Superbike a Imola (Foto Massimo Cavicchini)

Il Campionato del Mondo delle “derivate di serie”, alias Superbike, è ritornato alla grande in Italia e 78 mila spettatori sono stati la risposta sicuramente più bella all'evento andato in scena ad Imola. Altissime le aspettative in terra romagnola, con tre titoli Mondiali (World Superbike, World Supersport e Fim Superstock 1000) e con la possibilità di assegnazione matematica prima del termine dei 13 Round; occhi, dunque, puntati sui tre riders alla testa dei rispettivi campionati: Carlos Checa, Chaz Davies e l’italiano Davide Giugliano.  continua... »

Sconfitta meritata, non convincono le scelte di mister Cusatis. I tigrotti battuti dal Cuneo per 3 - 2. Bisogna riprendersi, ma serve farlo fin da subito.
Sport Locale/Busto Arsizio - Ancora una sconfitta per la Pro Patria

Seconda sconfitta casalinga per la Pro Patria che perde per 3 - 2 la gara con il neopromosso Cuneo. Non tragga in inganno il punteggio finale, la partita si era già abbondantemente chiusa nel primo tempo, con gli ospiti in vantaggio per due reti a zero, frutto di un dominio tecnico e tattico nettissimo che ha di fatto annichilito i tigrotti, caduti in trance dopo un avvio promettente. Nel secondo tempo, terzo gol del Cuneo e poi doppietta di Serafini (con rete su rigore concesso con grande generosità dall'arbitro) che ha reso meno amara, ma sempre meritata la sconfitta.  continua... »

Maestro specializzato 5° Dan al Japan Karate Shotokan di Castano Primo, è tornata alle gare e, subito, ha vinto. Prima agli European Masters Games di Lignano Sabbiadoro.
Castano Primo/Sport Locale - Il maestro Francesca Adriatico

Così come aveva finito, allo stesso modo ha ricominciato. Con una vittoria: e che vittoria! Francesca Adriatico è tornata in gara e lo ha fatto con l’oro agli Europei di karate (specialità kata). Un successo certamente importante, soprattutto perchè era, ormai, dal 1990 (quando a 35 anni, raggiunti i limiti d’età per essere agonista, aveva dovuto dire basta) che la nostra atleta, oggi maestro specializzato 5° Dan al Japan Karate Shotokan di Castano Primo, città dove, tra l’altro, vive, non partecipava ad una competizione vera e propria.  continua... »

L'ex tecnico di Juventus e Roma sostituisce l'esonerato Gasperini. Uomo di esperienza avrà il difficile compito di far invertire rotta ai nerazzurri, dopo un inizio disastroso.
Sport Nazionale - Ranieri, nuovo tecnico dell'Inter (Foto internet)

L'Inter ha scelto. O almeno così sembra. Per il dopo Gasperini, esonerato proprio quest'oggi, a seguito dell'ennesima sconfitta in campionato (ieri sera, martedì, contro il Novara), Massimo Moratti ha deciso di puntare tutto su Claudio Ranieri. L'ex tecnico della Juventus, prima, e della Roma, poi, oggi fermo ai box, sarebbe, infatti, l'uomo giusto per guidare i nerazzurri nei prossimi appuntamenti della stagione.  continua... »

La sconfitta col Novara ed un inizio di stagione disastroso hanno fatto decidere il presidente Moratti. Chi al suo posto: in pole position sembra esserci Ranieri.
Inter - Gasperini esonerato dall'Inter

Non è stata solo la sconfitta con il Novara (sicuramente l'ennesimo passo falso che ha fatto riflettere la dirigenza), bensì un insieme di situazioni che si sono venute a creare, praticamente, da subito, da quando cioè Gasperini è arrivato alla Pinetina. E così, oggi, l'ex tecnico del Genoa, non è più l'allenatore dell'Inter.  continua... »

I tigrotti vincono e convincono a Lecco con doppietta di bomber Cozzolino. Una prova importante per la compagine bustocca dopo un inizio di stagione difficile.
Cozzolino goal -18 Settembre 2011 lecco

Grande vittoria della Pro Patria sul campo del Lecco. I tigrotti hanno vinto e convinto grazie ad un primo tempo perfetto, durante il quale Ghidoli è stato il "Muti del centrocampo", dirigendo con maestria lo spartito della gara, senza una stonatura, e dettanto i tempi delle strofe e dei ritornelli come un veterano dell'opera, permettendo due acuti al solista dell'orchestra che ha meritato la standing ovation dei presenti. Una prova da 10 del giovane bustocco, che di strada ne farà tanta, se solo saprà rimanere umile e concentrato.  continua... »

Si parte il 19 e si finisce domenica 25 settembre. Una settimana con il Campionato del Mondo di ciclismo. Il ct Bettini e la nostra nazionale vogliono tornare protagonisti.
Sport Nazionale - Il ct dell'Italia, Paolo Bettini (Foto internet)

La settimana più lunga, come qualcuno già l'ha ribattezzata, sta per cominciare. Ma, soprattutto, stanno per prendere, ufficialmente, il via i Campionati Mondiali di ciclismo. Così, si va tutti a Copenaghen, in Danimarca, dove, dal 19 al 25 settembre, si assegnano i titoli iridati. Ce la farà la nostra nazionale ad imporsi, tornando protagonista assoluta del palcoscenico? Chissà, sarà il tempo e  continua... »

Sport Nazionale - Pato

Lo stesso mister Allegri, nella conferenza della vigilia, l'aveva ammesso: "Firmerei per un pareggio". Ma quanto si è visto al Camp Nou è andato ben al di là delle più ovvie previsioni. Nemmeno il tempo di sedersi a guardare la TV e già Pato bucava con uno scatto da centometrista l'intera difesa blaugrana per beffare il portiere avversario. Soli 25'' per andare in rete e dimostrare che, quest'anno, anche lui vuole essere un protagonista da Champions.  continua... »