meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 31°
Sab, 20/07/2019 - 17:50

data-top

sabato 20 luglio 2019 | ore 18:20

Un'ondata di furti

Da Cuggiono ad Arconate, da Castano a Marcallo, da Turbigo ad Inveruno: sono in drammatico aumento i casi di effrazione e/o truffa nelle abitazioni del territorio.
Attualità - Furto in casa (Foto internet)

Da Cuggiono ad Arconate, da Castano a Marcallo, da Turbigo ad Inveruno: sono in aumento i casi di effrazione e/o truffa nelle abitazioni del territorio. In questa società sempre più multimediale in cui tutto viene maggiormente amplificato, che sia tramite i gruppi di 'Controllo del Vicinato' con Whatsapp o postando segnalazioni e foto nei gruppi delle pagine di paese, ora tutto viene vissuto quasi in tempo reale. Anche se molte occasioni non vengono portate direttamente alla cronaca. Di episodi di cui siamo venuti a conoscenza, ce ne sarebbero molti, ma in questo particolare articolo vogliamo tutelare la privacy di tutti, constatando solo alcune particolarità comuni. Per esempio che la maggior parte dei furti non avviene di notte, ma tra le 16 e le 19, quando la gente magari è in cucina per la cena o è in giro per le ultime commissioni di giornata. E chi ha visto di sfuggita i malviventi, conferma che spesso non sono stranieri, ma italiani o comunque caucasici che parlano bene la nostra lingua e che puntano a soldi, spesso mettendo tutto a soqquadro.
In mesi in cui si parla tantissimo di sicurezza, sia a livello politico che a livello social, soprattutto in realazione ai migranti, spesso dimenticando che la vera sicurezza andrebbe tutelata nei nostri paesi, perchè si può distogliere l'attenzione parlando di pochi disperati, ma sarebbe miopia politica e sociale dimenticare che molti delinquenti purtroppo li abbiamo in Italia (e molto spesso, spiace ammetterlo, ma sono anche italiani).
In quest'epoca social in cui tutti posso proporre soluzioni a portata di 'click', ecco allora una triste constatazione: un'ondata di furti come quella di queste settimane, non si vedeva da tempo. E la gente ha davvero paura.

(SE AVETE SEGNALAZIONI O STORIE DA SEGNALARCI, CONTATTATECI VIA MAIL A REDAZIONE [at] LOGOSNEWS [dot] IT)

Invia nuovo commento