meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mar, 07/12/2021 - 12:50

data-top

martedì 07 dicembre 2021 | ore 12:26

Riconosciuto il 'Distretto del Commercio'

Regione Lombardia ha ufficialmente riconosciuto il nuovo ‘Distretto del Commercio’ a cui aderiscono Inveruno (capofila), Arconate, Bernate Ticino, Buscate, Cuggiono e Magnago.
Inveruno - La firma per il 'Distretto del Commercio'

A distanza di un paio di settimane dalla firma dei Sindaci, Regione Lombardia ha ufficialmente riconosciuto il nuovo ‘Distretto del Commercio’ a cui aderiscono Inveruno (capofila), Arconate, Bernate Ticino, Buscate, Cuggiono e Magnago. La notizia dell’approvazione da parte delle istituzioni regionali è arrivata lo scorso 15 novembre, così a certificare la bontà di un progetto di rilancio del tessuto commerciale locale e di nuove modalità di fare rete nel territorio. “Un progetto creato in stretta collaborazione con la Confcommercio, che non ha carattere protezionistico verso le piccole realtà commerciali ma che, al contrario, promuove una stretta collaborazione in un contesto di libero mercato – spiega Sara Bettinelli – Una grande soddisfazione soprattutto ora che, con il rilancio della ripresa economica, può aiutare le piccole attività commerciali a trovare nuove modalità di vendita ed approccio con i clienti”.
Il nuovo ‘Distretto del Commercio’ regionale ha una forma giuridica autonoma, così da permettere allo stesso di partecipare a bandi per ottenere risorse dedicate. Un progetto è stato siglato dai sindaci (Sara Bettinelli per Inveruno, Sergio Calloni per Arconate, Maria Pia Colombo per Bernate Ticino, Fabio Merlotti per Buscate, Giovanni Cucchetti per Cuggiono e Carla Picco per Magnago) lo scorso 27 ottobre e sostenuto dal segretario generale di Confcommercio Marco Barbieri.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento