meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Mar, 29/11/2022 - 10:50

data-top

martedì 29 novembre 2022 | ore 11:37

Musica classica per Santa Gianna

La città di Magenta festeggia con la musica classica il giorno del 100° Anniversario della nascita di Santa Gianna Beretta Molla.
Magenta / Mesero - La presentazione degli eventi per Santa Gianna

La città di Magenta festeggia con la musica classica il giorno del 100° Anniversario della nascita di Santa Gianna Beretta Molla. Martedì 4 ottobre 2022 alle ore 21.00, nella Basilica di San Martino, sarà eseguito lo “Stabat Mater” di Gioachino Rossini, una sequenza sacra in musica. Sarà presente l’Arcivescovo di Milano Monsignor Mario Delpini. Il concerto, organizzato dal Comune di Magenta con la direzione artistica di Totem, è inserito nel programma ufficiale delle celebrazioni del centenario che è stato approntato dalle comunità ecclesiali e civili di Magenta e Mesero, in collaborazione con la Diocesi di Milano. Nelle scorse ore don Giuseppe Marinoni e i sindaci di Magenta e Mesero Luca Del Gobbo e Davide Garavaglia hanno illustrato le iniziative di questo periodo autunnale, dopo quelle dell’avvio delle celebrazioni del Centenario a maggio, che saranno una “grande Festa” e che cominceranno sabato 1 ottobre a Mesero. Per quanto riguarda Magenta, numerosi sono gli appuntamenti artistici, religiosi e di riflessione. “Penso che ogni magentino, in questo anno speciale, non si lascerà scappare l’occasione di vivere un momento di intensa elevazione spirituale proprio nel giorno che ha visto nascere, 100 anni fa, a pochi passi dalla Basilica, la sua cittadina più illustre – ha affermato il parroco don Giuseppe Marinoni -. Sarà importante scoprire che quello stare di Maria presso la croce ha ispirato anche lo stare di Gianna in mezzo a noi. Nell’ambito della bella serata, poi, la parola del nostro Arcivescovo ci aiuterà a riscoprire l’attualità della nostra Santa”. “Il concerto sarà un evento di altissima levatura artistica e musicale con 170 elementi, tra i coristi e i musicisti; Magenta, Città della Musica, celebra in musica la figura esemplare di donna che racchiude importanti significati. Si può costruire il bene comune in vari modi e Santa Gianna ne è stato esempio: come madre e moglie ponendo al centro la famiglia, come medico facendo bene il proprio lavoro e poi come donna impegnata nel sociale che ha promosso a Magenta l’Azione Cattolica e favorito la nascita dell’opera della San Vincenzo. Un grande insegnamento di come ciascuno di noi può contribuire alla crescita della sua Comunità, valore ancora più importante e modello da seguire oggi dopo gli ultimi anni particolarmente difficili con una pandemia da cui ci stiamo riprendendo e una insensata guerra nel cuore dell’Europa oltre a un crescente e dilagante individualismo”, ha spiegato il Sindaco Luca Del Gobbo. Lo Stabat Mater di martedì 4 ottobre, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, vede la partecipazione del Coro degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala di Milano (con Filippo Dadone, maestro del coro); dell’Associazione Corale Ænigma (con Antonio Eros Negri, maestro del coro), dell’Orchestra Città di Magenta e dell’Orchestra Antonio Vivaldi con Lorenzo Passerini in veste di concertatore e direttore.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento