meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, leggera pioggia
Ven, 22/01/2021 - 15:50

data-top

venerdì 22 gennaio 2021 | ore 16:24

L'emergenza con chi ha bisogno

In primavera, il loro impegno è stato a 360 gradi, in questa seconda ondata, di nuovo, eccoli in prima linea a fianco dei cittadini. I volontari del comitato promotore 'Fondazione Aurea'.
Castano - La preparazione di un pacco alimentare (Foto Franco Gualdoni)

La primavera scorsa, quando è scattata l'emergenza Covid-19, li ha visti impegnati a 360 gradi per portare aiuto e sostegno a chi ne aveva bisogno; in questa seconda ondata, di nuovo, eccoli in prima linea, a fianco sempre delle persone fragili e di quanti sono in situazioni di criticità. La loro forza, alla fine, è il gruppo: giovani e adulti, i cosiddetti volontari del comitato promotore 'Fondazione Aurea'. Molto più di una semplice realtà, ma un vero e proprio punto di riferimento per Castano e per tutta la comunità. "Le difficoltà e le esigenze della popolazione che si stanno riscontrando oggi sono pressoché identiche a quelle che arrivavano durante il precedente lockdown - spiega Emanuele Albertario - La differenza sta principalmente nella parte organizzativa delle attività, ossia nel fatto che, durante questi mesi, oltre ad Castano - Volontari 'Fondazione Aurea' 'Aurea' si è lavorato per costituire anche la Caritas parrocchiale, collaborando così gli uni affianco agli altri nel mettere in campo i vari servizi". Un'attività di squadra, insomma, che si muove su ambiti differenti. "Le richieste spaziano, infatti, dalla spesa al pacco alimentare, dalla consegna dei farmaci all'invio, ad esempio, di referti medici di anziani, ecc...". Vicinanza e sostegno: è questo che la maggioranza dei cittadini che si rivolge a loro, chiede. "Cambia, più che altro, la percezione - conclude - Nel senso che, in questa seconda ondata, visto che non ci si è fermati completamente, molto spesso diventa più complicato, per chi ha bisogno, far sentire la sua voce e la sue necessità. Sui numeri, infine, è difficile dare delle cifre precise, perché mentre la prima ondata ha avuto dati in crescita stabile, adesso non siamo mai scesi sotto una certa soglia. Siamo, comunque, attorno ad una quarantina di servizi settimanali per i pacchi alimentari, ai quali se ne aggiungono un ulteriore decina che riguardano le altre esigenze". (Foto Franco Gualdoni)

PRIMA E SECONDA ONDATA, A FIANCO DI CHI HA PIU' BISOGNO

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento