meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 20°
Mar, 22/09/2020 - 17:20

data-top

martedì 22 settembre 2020 | ore 17:34

'Un altro giorno insieme'

L'inverunese Matteo Losa sta per pubblicare il suo secondo libro – il suo primo romanzo – sempre per Mondadori.
Inveruno - In uscita il secondo libro di Matteo Losa

Un altro colpaccio messo a segno dall'uomo dalle imprese incredibili: l'inverunese Matteo Losa sta per pubblicare il suo secondo libro – il suo primo romanzo – sempre per Mondadori. Dopo il fortunatissimo “Piccole fiabe per grandi guerrieri”, uscito nel 2017, il quale ha venduto più di 5 mila copie, ora sta per vedere la luce “Un altro giorno insieme”, la storia d'amore tra J e Barbie, due diciottenni i cui mondi si intersecano tra le corsie d'ospedale, fino a che la vita non li porterà a crearne uno solo.
“Ho scritto questo libro in un solo anno, l'ultimo, il più brutto della mia vita – spiega Matteo – Tra chemio, delusioni e cancro, è stata dura. È stato uno sforzo incredibile non mollare e portare a termine il mio lavoro. Ma anche quando non avevo nemmeno le forze di tenere in mano una penna, figurarsi mettermi alla tastiera, non ho mai pensato una sola volta ad abortire questo progetto. Perché ci ho creduto con tutto me stesso in questo romanzo, ci ho messo tutto me stesso. E ora non vedo l'ora di affidarlo ai lettori”.
Cosa ti aspetti da questo romanzo? “Io ho lavorato sodo affinché possa diventare un bestseller, e ha tutte le carte in regola per diventarlo. Quindi, prima vado alla conquista del suo lieto fine. E poi del mio”.
La data di uscita è fissata per il 1° settembre: “Mi sto rimettendo in forze per poi affrontare il tour di promozione, che magari sarà un po' diverso da ciò cui eravamo abituati, ma che però non vedo l'ora di fare. Ecco, speriamo che il Covid-19 per allora sia solo un brutto e lontanissimo ricordo”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento