meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 23°
Ven, 19/07/2019 - 08:50

data-top

venerdì 19 luglio 2019 | ore 09:50

Un 'Film Festival' di grandi nomi

L'edizione 2019 del 'B.A. Film Festival', a Busto Arsizio attesi ospiti d'eccezione: da Enrico Vanzina a Neri Parenti, fino a Luc Merenda. Tanti gli appuntamenti in programma.
Eventi - Il 'B.A. Film Festival' (Foto internet)

In fondo, non è certo una sorpresa, perché quando si parla di 'B.A. Film Festival' i cosiddetti 'grandi nomi' sono praticamente garantiti. E, allora, anche in questa edizione (dal 30 marzo al 6 aprile a Busto Arsizio), ecco che saranno ancora una volta tanti gli ospiti d'eccezione che arriveranno appunto nella città della provincia di Varese. Pronti via, insomma, e si partirà, subito, forte con la serata d'apertura che vedrà protagonista nientemeno che Enrico Vanzina a cui sarà consegnato il prestigioso 'Premio Platinum Dino Ceccuzzi' in occasione dell’incontro pubblico dal titolo 'Al Cinema che ha fatto e che ha amato' (Vanzina, con il fratello Carlo, ha fatto la storia della commedia allʼitaliana. In oltre quarantʼanni di attività ha raccontato, infatti, i cambiamenti della nostra società e ha scritto oltre cento sceneggiature; dagli anni ’90 il binomio dei fratelli Vanzina ha decretato alcuni tra i più grandi successi al botteghino in Italia. Autore anche di commedie teatrali e romanzi, oggi è considerato uno dei massimi esponenti della commedia all’italiana, autore di film di enorme successo di pubblico). Ma, davvero numerosi saranno gli appuntamenti assolutamente da non perdere, come, ad esempio, l'omaggio a Max Croci (in collaborazione con Sky Cinema), prematuramente scomparso nel 2018, alla presenza dei tanti amici che con lui hanno condiviso negli anni vita e lavoro; ancora, spazio a 'Made in Italy - Scuole 2019', che suggerisce agli studenti e agli insegnanti sei film che indagano le realtà italiane in forma di commedia, di favola, di dramma, di tragedia (noir) e che, soprattutto, si fanno e pongono (agli spettatori) delle domande. Passando, poi, per il 'BAFF in libreria', che vedrà tre momenti: Elisabetta Invernici e Antonio Zanoletti chiacchiereranno su Valentina Cortese, una protagonista assoluta del teatro e del cinema internazionale, quindi Rocco Moccagatta parleranno dei fratelli Vanzina e, infine, forse il più atteso ecco Neri Parenti per raccontare Paolo Villaggio a partire da un’intervista inedita, pubblicata per la prima volta in occasione del festival. E, ovviamente, non mancheranno le anteprime, Effetto Cinema e 'BAFF con France Odeon', per arrivare ai documentari dell'istituto Antonioni e, al 'Premio Stracult' che andrà a Luc Merenda, icona del cinema poliziesco italiano degli anni ’70, protagonista, tra l'altro, pure di un incontro con il pubblico del Festival (Merenda non è stato solo legato al cliché del commissario, che tante volte ha impersonato, bensì si è fatto conoscere interprentando nella sua carriera qualsiasi personaggio gli venisse proposto, dal western alla commedia, dal dramma erotico al giallo). Mentre l’1 aprile, sul palco del Teatro Sociale salirà Tullio De Piscopo. Alla fine, inoltre, come ogni edizione, beh... ci saranno anche delle madrine e conduttrici d'eccezione: Daniela Virgilio e Nancy Brilli.

Invia nuovo commento