meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Lun, 22/07/2024 - 07:50

data-top

lunedì 22 luglio 2024 | ore 08:03

Arresto Mantovani: le prime dichiarazioni

Arconate - Inaugurato il nuovo Municipio

Stamattina, all'alba, l'arresto del vicepresidente della Regione Lombardia, Mario Mantovani, del suo collaboratore Giacomo Di Capua e di un ingegnere del Provveditorato alle opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria, Angelo Bianchi; in queste ore, invece, ecco anche i nomi degli altri indagati (tra cui l'assessore regionale, Massimo Garavaglia) e contemporaneamente arrivano pure i primi commenti sulla vicenda.

IL GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA, ROBERTO MARONI

"Sono rimasto stupito dell'arresto del vicepresidente e assessore Mario Mantovani e mi auguro che sarà in grado di dimostrare la sua correttezza. Da quanto si apprende, la gran parte delle contestazioni che gli vengono rivolte sono estranee al suo incarico in Regione. Per quanto riguarda gli episodi che coinvolgono singole aziende sanitarie, ho già richiesto al segretario generale e al direttore generale della Salute di effettuare i necessari approfondimenti". Lo dichiara oggi il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, a seguito dell'indagine della Procura della Repubblica di Milano.

L'ASSESSORE MASSIMO GARAVAGLIA (CHE RISULTA TRA GLI INDAGATI)

"Non riesco a comprendere l'accusa nei miei confronti. Non mi sono mai interessato di gare nel settore della Sanità, non rientra nelle mie competenze, si tratta evidentemente di un errore. Sono da subito disponibile a farmi ascoltare dal magistrato che indaga e chiarire la mia assoluta estraneità ai fatti contestati". Lo afferma l'assessore all'Economia, Crescita e Semplificazione della Regione Lombardia
Massimo Garavaglia.

IL COMUNICATO DEL COMUNE DI ARCONATE

Questa mattina, alle 6.45, la Guardia di Finanza di Milano ha arrestato Mario Mantovani, vicepresidente di Regione Lombardia ed ex assessore alla Sanità, ex Sindaco di Arconate per 12 anni, ex Consigliere comunale, ex Senatore ed ex Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti. Le accuse sono di corruzione aggravata, concussione e turbata libertà degli incanti, relativamente agli appalti della sanità lombarda. L'Amministrazione Comunale non può che apprendere con stupore le notizie apparse questa mattina sugli organi di stampa. Il Sindaco, dottor Andrea Colombo, ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Abbiamo appreso la notizia dai giornali e prendiamo atto che le accuse mosse nei confronti di Mario Mantovani sono gravissime. Siamo molto preoccupati per le eventuali ripercussioni che tale inchiesta potrà avere sul Comune di Arconate, sui progetti e sulle opere ereditate dalla precedente Amministrazione. Siamo comunque a completa disposizione dell'autorità giudiziaria per gli eventuali futuri accertamenti". Il Comune provvederà ad informare costantemente la cittadinanza e renderà note le decisioni che l'Amministrazione intenderà adottare in merito alla vicenda e ai suoi risvolti arconatesi.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento