meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Lun, 29/11/2021 - 04:20

data-top

lunedì 29 novembre 2021 | ore 03:42
Legale
L’impianto di videocontrollo nei luoghi di lavoro è legittimo e interferisce con la tutela dei lavoratori?
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Non è consentito installare impianti di videocontrollo negli spazi comuni di un luogo di lavoro giustificando l’attivazione delle telecamere solo per generici motivi di sicurezza, soprattutto se vengono ripresi lavoratori senza che ci sia un preventivo accordo sottoscritto con le rappresentanze sindacali dei lavoratori ed in mancanza di informative dettagliate fornite agli interessati. Lo ha evidenziato il Garante per la protezione dei dati personali con l’ordinanza n. 90 dell’11 marzo 2021.  continua... »

Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Per lungo tempo è invalsa, negli Amministratori di Condominio, la prassi di richiedere un compenso extra per i lavori straordinari da svolgere all’interno dell’edificio quale corrispettivo per l’attività di supervisione e controllo che il capo condomino eserciterebbe – pur senza assumere alcuna responsabilità – sulla ditta appaltatrice.
Tale compenso è stato calcolato - per molti anni – con una percentuale sull’ammontare dei lavori stessi.  continua... »

Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Con l’Ordinanza n. 9788 del 14/04/2021 la Sezione Tributaria della Suprema Corte ha respinto il ricorso del Fisco contro la Concessionaria Auto per la riforma della sentenza emessa dal Commissione Tributaria Regionale della Puglia del 28/01/2013.  continua... »

La Suprema Corte dichiara l’importanza in Italia del principio di non discriminazione.
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Gli atti stranieri vengono riconosciuti in Italia attraverso la trascrizione degli stessi nei pubblici registri. Questa procedura, chiamata delibazione, viene, il più delle volte, lasciata alla completa discrezionalità dei Pubblici Ufficiali, demandati a decidere sul confronto tra l’ordine pubblico nazionale e l’ordina pubblico internazionale.  continua... »

Non è reato dichiarare il falso nell'autocertificazione. Tre Giudici hanno ravvisato importanti profili di illegittimità costituzionale nei DPCM emanati dal Governo.
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

A partire dal DCPM 08.03.2020 il Governo ha, in vario modo, limitato la libertà di movimento di tutti noi, prevedendo la possibilità di uscire dalla propria abitazione solo per comprovate situazioni di necessità, esigenze lavorative o motivi di salute che devono essere dichiarate in un’autocertificazione da esibire a richiesta delle forze d’ordine in occasione di eventuali controlli. La falsità delle dichiarazioni ivi contenute, è perseguibile penalmente ai sensi dell’art. 483 c.p.  continua... »

Sospensione della patente notificata oltre novanta giorni: la patente va restituita
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Il provvedimento di sospensione della patente di guida, nelle ipotesi di gravi violazioni del codice della strada, deve essere notificato in un termine ragionevole e, in particolare, non oltre i tempi massimi stabiliti dalla legge.
Nel caso sottoposto all’esame del Giudice di Pace di Bisceglie il ricorrente, a cui era stato notificata un’ordinanza di sospensione della patente di guida emessa a seguito di esecuzione di sentenza divenuta irrevocabile, lamentava l’illegittimità dell’ordinanza impugnata.  continua... »

Legittime le ferie imposte dalle RSA agli operatori che hanno rifiutato il vaccino
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Giusto sospendere dal servizio l’operatore sanitario che non vuole vaccinarsi, in quanto, svolge un’attività delicata ed a contatto con il pubblico. Il datore di lavoro è tenuto, infatti, a tutelare l’integrità fisica dei propri dipendenti. Via libera, dunque, alle ferie forzate, essendo prevalente l’interesse dell’azienda. Questo è quanto emerge dall’Ordinanza n. 12, emessa dal Tribunale di Belluno – Sezione Lavoro, in data 19 marzo 2021.  continua... »

Risarcisce l’ex coniuge il genitore che versa l’assegno di mantenimento parziale.
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Secondo quanto disposto da una recentissima pronuncia della Corte di Cassazione, sezione penale, il genitore che per un prolungato e reiterato periodo di tempo versa ai figli un mantenimento solo parziale, in spregio alle disposizioni del Giudice civile circa la quantificazione di detto assegno, è tenuto a risarcire l’ex coniuge affidatario che ha diritto al ristoro del danno morale. La Corte di cassazione, difatti, con la Sentenza n. 4677 dello scorso 5 febbraio - respingendo il ricorso di un uomo condannato per il reato di cui all’articolo 570 bis c.p.  continua... »

Emergenza sanitaria: no allo sfratto del conduttore moroso per le locazioni ad uso non abitativo
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Com’è noto la pandemia da Covid-19 ha causato, soprattutto nel periodo del lockdown, il fermo di diverse tipologie di attività, molte delle quali esercitate presso immobili condotti in locazione.
In questi mesi si è assistito, di conseguenza, al verificarsi di situazioni di difficoltà economica tali da rendere più difficile, se non addirittura impossibile, per molti, poter onorare i propri debiti.  continua... »

Paletti di ferro a protezione dei garage: non è necessario il “permesso di costruire”
Consulente Legale - Logo studio Guffanti

Non devono essere rimossi i paletti di ferro legati dalla catena che il condominio ha messo a protezione dei garage: per realizzare l’intervento, infatti, non serve il permesso di costruire ma basta la Scia. È quanto emerge dall’ordinanza n. 298/21, pubblicata dalla seconda sezione di Salerno del TAR Campania.

Il Tribunale Regionale ha accolto il ricorso del condominio contro l’ordinanza del Comune che aveva ingiunto di abbattere i paletti infissi al suolo senza calcestruzzo.  continua... »