meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 27°
Lun, 17/06/2024 - 17:50

data-top

lunedì 17 giugno 2024 | ore 18:09

Verso il diaconato: Walter Villa è accolito

Castellettese, architetto, marito e papà: nel suo cammino verso l'Ordinazione diaconale Villa è stato istituito accolito, il ministero che abilita al servizio all'altare e alla distrizubione dell'eucarestia.
Cuggiono - Accolitato di Walter Villa, 2024

Uno degli ultimi passi verso l’ordinazione, che si attende nel novembre del prossimo anno. Lo scorso sabato 18 maggio, presso la Parrocchia Santa Maria Nascente e Beato Giovanni Mazzucconi di Sesto San Giovanni, nove candidati diaconi ambrosiani sono istituiti ‘accoliti’ durante la celebrazione vigiliare della Pentecoste: tra di essi, anche il nostro Walter Villa, architetto, marito e papà della parrocchia di Castelletto. La celebrazione è stata presieduta da mons. Ivano Valagussa, Vicario Episcopale per la formazione del clero, che ha ‘donato’ il pane e il vino ai candidati diaconi secondo il Rito dell’Istituzione degli accoliti. L’accolitato è infatti uno dei ministeri istituiti della Chiesa Cattolica e si lega in particolare all’Eucarestia: l’accolito infatti presta servizio in aiuto al diacono e al sacerdote all'altare e nelle processioni. L’accolito, inoltre, è anche ministro straordinario dell’eucarestia: significa che può distribuire la comunione durante le celebrazioni pubbliche e agli infermi che non possono riceverla in Chiesa accanto al sacerdote e al diacono. I candidati continueranno nel loro di discernimento che potrà culminare il prossimo novembre con l’Ordinazione diaconale per la preghiera e l’imposizione delle mani dell’Arcivescovo Delpini.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento