meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Ven, 10/07/2020 - 11:20

data-top

venerdì 10 luglio 2020 | ore 11:32

Il 'normale' mercato

Da domani (giovedì 21 maggio) anche a Castano torna il mercato cittadino con tutti i prodotti. Non solo generi alimentari, insomma, ma pure il resto. Ecco alcune indicazioni.
Castano - Controlli al mercato cittadino per l'emergenza Coronavirus (Foto d'archivio)

La 'prima' ufficiale post lockdown. Già, perché da domani (giovedì 21 maggio) anche a Castano è pronto a riaprire i battenti il normale mercato cittadino. Non più soltanto i generi alimentari, insomma, ma, adesso, anche tutto il resto. "L'area, quindi, è stata riorganizzata proprio per consentire il regolare svolgimento del servizio, nell'ottica del rispetto delle normative e delle misure di sicurezza previste dall'ordinanza - spiega il comandante della Polizia locale, Massimo Masetti". Nello specifico, verrà utilizzata l'intera piazza Ardizzone, compresi i posteggi davanti alle scuole, poi in via Magenta e verso la via Acerbi saranno realizzate due differenti corsie di immissione degli utenti che convergeranno al centro dove ci sarà l'ingresso (mentre l'uscita si troverà nelle vicinanza della casa dell'acqua). "Qui - continua Masetti - ci saranno gli operatori per svolgere tutte le necessarie procedure di regolarizzazione e contingentamento degli accessi (misurazione della temperatura corporea, verifica che la popolazione abbia la mascherina, distanziamento, ecc...); lo stesso, ovviamente, verrà fatto dentro l'area mercato". Ancora, per quanto riguarda il numero dei banchi, ce ne saranno 74, con la capienza complessiva per i clienti che sarà di 120 persone. "Da segnalare, infine, che sia questo giovedì che il prossimo - conclude il comandante - non è prevista la presenza degli spuntisti".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento