meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 31°
Lun, 06/07/2020 - 17:20

data-top

lunedì 06 luglio 2020 | ore 18:19

Volontaria... o truffatrice?

Arrestata questa mattina a Cuggiono una signora di Arluno sui 60 anni che ha già compiuto furti in diverse strutture parrocchiali del territorio.
Generica - Arresto da parte dei carabinieri (foto generica da internet)

"Buongiorno... sono residente qui da pochi giorni, posso dare una mano come volontaria in Oratorio o Parrocchia?" Trovarne persone così, subito disponibili a mettersi in gioco e dare una mano per la nuova comunità. E se è vero che, fortunatamente, ce ne sono ancora tantissime, capita, purtroppo, che qualcuna non sia così ben disposta... Questa è la storia, conclusasi con un arresto, di una signora sui 60 anni di Arluno che ha già avuto modo di perlustrare per bene buona parte del nostro territorio.
Colpi certi a Dairago ed Arconate, ma a questo punto chi lo sa se ha colpito anche altrove.... prima di essere scoperta e intercettata dai Carabinieri di Cuggiono che, appena fuori dalla Chiesa Parrocchiale, l'hanno arrestata e presa in consegna.
Il 'modus operandi' era sempre lo stesso: si presentava come una nuova residente che voleva dare una mano, studiava ambienti e posto; e appena nessuno guardava rubava dalla borse o oggetti trovati in giro.
Stamane si è presentata all'Oratorio San Giovanni Bosco cuggionese, ma atteggiamenti sospetti e un attivismo eccessivo hanno insospettito i responsabili che hanno avvisato il parroco e le autorità. Quando poi è arrivata in Basilica, per un altro aiuto... ad aspettarla i carabinieri cuggionesi che la ricercavano da tempo per i numerosi furti e truffe già denunciate nelle scorse settimane.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento