meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Lun, 16/09/2019 - 15:20

data-top

lunedì 16 settembre 2019 | ore 16:14

Parcheggi: è caos. Assessori fermano l'Amministrazione

In una nota congiunta il vicesindaco Cristian Vener e l'assessore Giuliana Soldadino spiegano il perchè hanno bloccato i lavori iniziati improvvisamente in Largo F.lli Borghi.
Cuggiono - Il cantiere in Largo F.lli Borghi

Cuggiono assiste in questi giorni alla deflagrazione politica della maggioranza. Dopo mesi di incomprensioni, voci, rumors e piccole incomprensioni, si arriva allo scontro. Sì, perchè l'avvio delle modifiche viabilistiche annunciate la sera di domenica e avviate nella giornata di martedì hanno portato a una situazione di 'blocco' davvero atipica.
Riportiamo di seguito la lettera integrale a firma del vicesindaco Cristian Vener e dell'Assessore Giuliana Soldadino: "Con la presente comunicazione intendiamo porre chiarezza su alcune criticità evidenziate in merito ai lavori di riqualificazione dei posteggi in Largo F.ll Borghi. E' fuori discussione la necessità di porre rimedio ad una viabilità cittadina, che presenta da anni urgenti interventi e migliorie, sia per bisogni di sicurezza che di fruibilità.
Per questo abbiamo quindi condiviso la decisione di mettere come priorità il miglioramento della viabilità con connessi altri interventi, per es. in ordine all'adeguamento di parcheggi, segnaletica etc.
In particolare, da mesi l'Assessore Ottolini, competente per delega, coadiuvato dal Consigliere Ronchi e con tutto il Gruppo della Lega, hanno lavorato ad un progetto che è stato a noi presentato in data 8 aprile 2019 in sede di riunione di maggioranza come bozza iniziale.
Il core business di questo progetto è la trasformazione del senso di marcia della via Beolchi, da doppio senso a senso unico: necessario, utile e doveroso.
Da qui si innescano ulteriori lavori connessi, tra cui la riqualificazione di Largo F.lli Borghi, la soppressione di posteggi sulla via Gualdoni, ulteriori segnalatica etc ...
In occasione della presentazione, è stato anche accennato alla necessità di abbattere due alberi situati in mezzo al Largo interessato, per aumentare il n° dei posteggi.
L'assessore Soldadino, preso atto della proposta, chiede di avere un conforto tecnico sull'impatto di tale trasformazione e soprattutto sull'aspetto del traffico, e il Vicesindaco chiede un ulteriore approfondimento chiedendo una piantina dettagliata sulla riqualificazione via Gualdoni e Largo F.lli Borghi in scala con opportuna segnaletica per poter meglio capire : mai pervenuta .
L'ufficio tecnico, produce poi una nota, su richiesta di Soldadino, in cui viene comunicato che il progetto prevede l'abbattimento di due "melograni"e produce alcune note tecniche a giustificazione di tale intervento. Scopre poi che le piante suddette non sono melograni ma Lager Siroenia con 60 anni d'età.
Fatte queste doverose premesse, il giorno 15 aprirle 2019, il Vicesindaco viene informato da cittadini residenti nella zona interessata, che nulla a loro era stato detto nè tramite comunicazione nè tanto meno con un doveroso coinvolgimento. Il Vicesindaco rimanda a chi si è assunto la responsabilità dell'opera che, come ben spiegato dal Sindaco in un comunicato stampa, sono in ordine lo stesso Assessore Ottolini, il Cons. Ronchi e ovviamente il Sindaco.
Precisiamo la condivisione della necessità di modificare la viabilità; ma riteniamo che sia mancata la comunicazione e il coinvolgimento dei residenti della zona interessata. Contestiamo il metodo utilizzato: anche le istanze di maggiore approfondimento tecnico non hanno avuto riscontro.
In mattinata alcuni accorgimenti sono stati raggiunti tra l'Amministrazione e l'operatore commerciale coinvolto.
Una valutazione con un progetto in scala avrebbe offerto la possibilita’ di valutare e pensare la mi- gliore soluzione amministrativa e poi presentarla ai residenti/cittadini .
Viste le forti criticità degli interventi e, la frettolosa decisione di portare a realizzazione un progetto definitivo non condiviso in maggioranza, ha portato evidenti problemi , nella mattinata odierna del 16/04/2019 il Vicesindaco ha deciso di bloccare i lavori e di rivedere quindi il progetto .
Altre questioni sono da rivedere : invitiamo quindi il Sindaco, l'Assessore Ottolini, il cons. della Lega, G. Ronchi, coinvolto in tale progettazione ad avviare un tavolo di confronto con una rappresentanza dei cittadini residenti al fine di trovare una soluzione condivisa che sia in grado di rispondere ad istanze pubbliche ma che rispetti quelle private. Siamo sicuri che le soluzioni si possano trovare.
Spiace dover constatare ancora una volta, come la carenza di trasparenza nell'agire amministrativo abbia creato disservizi, malessere che avremmo potuto evitare.
Per quanto di nostra Responsabilità, chiediamo di accettare le nostre scuse.
Cristian Vener Giuliana Soldadino Vicesindaco Assessore"

Invia nuovo commento