meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 23°
Dom, 24/03/2019 - 15:20

data-top

domenica 24 marzo 2019 | ore 16:01

Da Inveruno... 'quasi' a Cuggiono

Iniziati i lavori per la pista ciclopedonale inverunese in direzione di Cuggiono, ma il lato cuggionese non si farà.
Inveruno - Lavori ciclabile verso Cuggiono (gennaio 2019)

Sono iniziati in questi giorni i lavori per la realizzazione della pista ciclopedonale da Inveruno verso Cuggiono. Ma manca l'ultimo tratto cuggionese...
A fine 2017 l'Amministrazione inverunese guidata da Sara Bettinelli, l'aveva annuciato: “Si tratta dell’ultimo accordo pendente con l'azienda 'Master', il nostro intento è di procedere all’esproprio bonario dei terreni utili, con l’obiettivo entro il 2018 di realizzare l’ultimo tratto di pista ciclopedonale verso Cuggiono”.
I lavori dovevano quindi iniziare dopo l'estate 2018 ma "abbiamo provato ad aspettare l'eventuale intervento di Cuggiono così da completare l'opera tra i due paesi - ci spiega Sara Bettinelli, Sindaco di Inveruno - ma dopo un anno di mail e segnalazioni, solo dopo una mia mail personale tramite posta certificata ho avuto un messaggio di whatsapp che mi confermava come non fosse priorità dell'amministrazione quest'opera. Vedendo poi il Piano Triennale Opere Pubbliche cuggionese in cui non era inserita, abbiamo deciso di procedere".
E così sono iniziati i lavori, partendo dal proseguo di via Marconi, dopo la casa funeraria Vergani. Rispetto il tracciato stradale sono sulla destra, verso la cascina Garagiola. "Gli interventi sono finanziati per 100.000 euro con i finanzimenti della ditta 'Master', mentre 50.000 euro li metteremo come comune di Inveruno per le opere accessorie". Verranno realizzati dei pozzi di drenaggio per stabilizzare il terreno e garantire lo scolo dell'acqua, successivamente verrà posta anche una siepe di delimitazione e protezione tra banchina stradale e pista ciclopedonale. "Il tracciato arriverà fino al boschetto, limite tra i due paesi, successivamente valuteremo se mettere magari anche ulteriori arredi, come panchine e aree di sosta. L'illuminazione invece è già attiva".

Invia nuovo commento