meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Sab, 17/11/2018 - 08:50

data-top

sabato 17 novembre 2018 | ore 09:29

"Raffaella, correremo per il tuo sogno"

La 49enne di Castano voleva fare una mezza maratona, ma purtroppo un incidente in montagna se l'è portata via per sempre. Così gli amici organizzeranno un evento per lei.
Castano Primo - Raffaella Caimi (Foto internet)

Raffaella aveva un sogno: correre una mezza maratona. Ci stava lavorando e si stava preparando per farlo diventarà realtà. Ma Raffaella Caimi purtroppo quel desiderio non potrà più realizzarlo, perchè un terribile incidente mentre si trovava in montagna l’ha strappata per sempre all’amore ed all’affetto dei familiari, dei parenti e dei tantissimi amici. Volata via troppo presto, un vuoto immenso, atroce, però alla fine Raffa o Lella (così come la chiamavano tutti) è come se non se ne fosse mai andata e nella primavera dell’anno prossimo il suo ricordo si leverà forte e chiaro e ancora di più da una parte all’altra di Castano e del territorio. “Correrai lo stesso con noi...” La voce è quella della Podistica Castanese e degli stessi amici che faranno diventare quel suo sogno realtà. “Raffaella nel 2019 avrebbe compiuto 50 anni e per festeggiare l’importante traguardo voleva partecipare ad una mezza maratona - spiega Carola Bonalli - Purtropp, non lo potrà più fare, così abbiamo deciso di farlo noi per lei, organizzando una corsa e contemporaneamente una ‘due giorni’ di sport e musica”. La ‘Mezza Fuori Tempo’, allora, questo il nome scelto (riprendendo da una parte appunto la manifestazione podistica vera e propria, quindi la grande passione della 49enne di Castano, ossia la musica, dal nome del gruppo dove suonava i ‘Fuori Tempo’) è in programma il 5 maggio. “Domenica sarà il ‘clou’ dell’evento - continua Bonalli - Ci sarà la mezza maratona (21 chilometri, con partenza e arrivo a Castano, molto probabilmente in tensostruttura), ma vogliamo creare pure una camminata e durante il percorso ci saranno alcuni gruppi che suoneranno. Siamo, comunque, ancora nella fase di preparazione, pertanto è tutto in divenire. Già dal sabato, però, c’è l’intenzione di dare il via all’evento, con le iscrizioni e la consegna dei pettorali, oltre ad una serata in compagnia, con una cena e l’esibizione di varie band. Un momento di ricordo, emozioni e coinvolgimento per riunire le tantissime persone che hanno voluto bene a Lella e che la porteranno per sempre nel cuore. Siamo sicuri che da lassù, infatti, ci guarderà e ci starà vicino sia in quell’occasione sia durante ogni giorno”.

Invia nuovo commento