meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, leggera pioggia 11°
Sab, 02/03/2024 - 17:20

data-top

sabato 02 marzo 2024 | ore 17:41

Due episodi alla Materna

Doppia grave disavventura per una famiglia meserese: la testimonianza della mamma di una bambina di tre anni e mezzo che frequenta il dopo scuola della scuola dell'infanzia.
Mesero - La materna parrocchiale

Una testimonianza, fortunatamente occasionale, ma che comunque ha segnato profondamente una famiglia meserese. La storia ci viene raccontata direttamente da Sonia, mamma di due bambine, di cui una di tre anni e mezzo che frequenta la scuola dell’infanzia meserese. “Putroppo abbiamo vissuto due episodi davvero gravi e spiacevoli che non possiamo non condividere per quanto ci hanno segnato - ci racconta - La prima vicenda risale al 20 settembre, quando nostra figlia, per motivi che non sono ancora chiari, è uscita da sola dalla struttura scolastica nell’orario del dopo scuola e solo l’attenzione di un’altra mamma ha permesso che venisse riportata dentro”. Un fatto grave, anche per il rischio che la bambina si allontanasse o si avvicinasse al passaggio delle auto. Ma se già questo è un episodio che, purtroppo, lascia un po’ di perplessità, appena nove giorni dopo un secondo episodio molto grave: “Quando son arrivata al dopo scuola a prendere mia figlia non riuscivo a trovarla - ci racconta - allora ho chiesto e son andata in bagno scoprendo mia figlia in lacrime. Pensavo fosse caduta e invece, mentre giocava in giardino, si è ustionata ad una gamba, perchè un ragazzo, trovando il cancello aperto, ha pensato bene di entrare lasciando dentro la moto per andare nella palestra vicina. Dopo visite agli ospedali di Magenta e Legnano ha dovuto far diverse visite alla Mangiagalli per l’ustione di secondo grado che ha subito. Sono fatti davvero gravissimi che abbiamo documentato e denunciato anche ai carabinieri, oltre a segnalare al Comune in quanto il dopo scuola non è di pertinenza scolastica”. Il commento dell’Amministrazione ci arriva da Annalisa Zoia, assessore alla scuola: “La situazione ci rammarica molto - ci spiega - e abbiamo immediatamente chiesto chiarimenti alla Cooperativa che ha l’appalto del pre e post scuola. Il servizio vede l’adesione di una trentina di bambini per la materna e una trentina per la primaria, dalle 7.30 alle 18. Per coprire meglio i bambini abbiamo fatto aggiungere una seconda educatrice e ogni giorno c’è anche una volontaria ad aiutare”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento