meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 14°
Sab, 22/06/2024 - 04:50

data-top

sabato 22 giugno 2024 | ore 05:59

'Il mormorio della risacca'

Il 3 giugno lo scrittore cileno Araya Toro ha presentato la sua raccolta bilingue 'Il mormorio della risacca'. Un evento pieno di emozione, sentimenti e cultura.
Magenta - Presetnazione Araya Toro

Lo scrittore cileno Julio Araya Toro ha presentato la sua antologia poetica bilingue (italiano/spagnolo) ‘El Murmullo de la Resaca/Il Mormorio della Risacca’ (terza edizione, 2021, 2022 e 2023). Il tutto si è svolto sabato 3 Giugno, alle ore 16:30, presso la Libreria Booklet di Magenta (Via Cattaneo, 59). L’evento era organizzato di Viviana Fornaro e Fabrizio Brambilla (proprietari della libreria). Con una gentile accoglienza dei patroni di casa, Araya Toro ha ricevuto il pubblico integrato di amici e colleghi scrittori (Aurelia Menescardi, Aureliana Leoni, Giuseppe Redondi, Marco Borgio e il suo inseparabile e caro amico Alessandro De Vecchi). Il pubblico ha saputo apprezzare con interesse e passione la presentazione dell'opera letteraria. Araya Toro è stato introdotto in modo brillante dello scrittore, romanziere e istruttore mindfulness Alessandro De Vecchi. Poi Julio Araya ha parlato di questo libro cosi: “Questa opera di 104 pagine contiene 90 poesie e 2 racconti, scritti dal 1983 al 2021. Queste poesie sono un arcobaleno di emozioni, colori, sogni, speranze, amore, lotta, sconfitte e solitudine, per condividere tutti i sapori di questa vita agrodolce. Il prologo di questo libro è stato composto dello scrittore abbiatense Alessandro De Vecchi. La copertina e retrocopertina è del pittore abbiatense Danilo Radice e la selezione delle poesie è responsabilità della scrittrice cilena Marcela Rodríguez Valdivieso”. Un evento pieno di emozione, sentimenti e cultura.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento