meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 25/02/2024 - 11:20

data-top

domenica 25 febbraio 2024 | ore 12:07

Volontari per l'Ucraina

Da un anno ormai in prima linea in Italia per stare vicini al popolo ucraino, che sta affrontando la guerra. Sono i volontari dell'Associazione Aiuto Reciproco.
Territorio / Sociale - Alcuni volontari dell'associazione

La presenza praticamente costante. Un anno in prima linea, per cercare di dare il maggior sostegno possibile. Sono i volontari dell'Associazione Aiuto Reciproco che, da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, non hanno mai smesso di far sentire la loro vicinanza, cercando di rispondere alle varie richieste che ogni giorno arrivano. "Perché i bisogni, come potete immaginare, sono ancora tanti - racconta la vicepresidente Tetyana Hrynyshyn - Ci sono, purtroppo, città completamente distrutte e moltissime persone sfollate che non hanno più nulla. Serve un po' di tutto: generi alimentari, vestiti, coperte, medicinali, ecc... Le difficoltà sono enormi e noi, nel nostro piccolo, stiamo provando in ogni modo a dare una mano". Un vero e proprio lavoro di squadra, insomma, quello messo in campo e che sta proseguendo ormai da febbraio 2022. "Ognuno sta facendo la sua parte e di questo vogliamo dire grazie - conclude - C'è chi nei vari punti di raccolta qui in Italia è impegnato a ricevere il materiale e smistarlo; poi c'è chi si occupa della parte burocratica, altro tassello fondamentale per permettere appunto che quando ci viene dato possa arrivare a destinazione; e, infine, c'è chi, in Ucraina, ha il compito di portare il necessario nei singoli paesi e nelle differenti realtà di accoglienza dei cittadini ucraini. Da dodici mesi, ormai, siamo in prima linea e diversi sono i trasporti che abbiamo effettuato e che ancora oggi vanno avanti".

ASSOCIAZIONE AIUTO RECIPROCO: UN ANNO A FIANCO DELL'UCRAINA

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento