meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Lun, 24/06/2024 - 22:50

data-top

martedì 25 giugno 2024 | ore 08:00

Libri, letteratura e creatività

Parlare del mondo dei libri, della lettura e della creatività: una serie di appuntamenti, allora, in sala vetrate a Turbigo.
Turbigo / Eventi - Incontri a Turbigo

Parlare del mondo dei libri, della lettura e della creatività: una serie di appuntamenti, allora, in sala vetrate a Turbigo. Venerdì 14 ottobre, alle 21, ecco 'Mussolini in Giappone' con Angelo Paratico e Giuseppe Leoni (il romanzo parla di storia ma rivisita gli eventi storici con fantasia. Affronta un tema a cui tutti abbiamo pensato: cosa sarebbe accaduto se la storia fosse andata diversamente? Nel libro 'Mussolini in Giappone' viene così esposta, per la prima volta, la possibilità che l’uomo ucciso a Giulino di Mezzegra, il 28 aprile 1945, non fosse Benito Mussolini, ma un suo sosia); quindi, giovedì 20 ottobre, alle 21, sarà la volta di 'Scuola di felicità per eterni ripetenti' con Enrico Galiano e Amanda Colombo (arriva un momento in cui si è convinti che non ci sia più bisogno di imparare. Ma basta un attimo per capire che le nostre sicurezze, spesso, sono solo un modo per far tacere la paura. Perché vivere intensamente è questo che fa: paura. E sono proprio i giovani a metterci davanti agli occhi una simile verità. Capitolo dopo capitolo, Enrico Galiano ci porta a scuola di felicità); ancora, sabato 29 ottobre, alle 17.30, toccherà a 'Il diritto di sognare' con Sarah Pellizzari Rabolini e Sara Cormani ('Il diritto di sognare' racconta di Beatrice, una dodicenne di Milano, fissata con le classifiche, che scopre la storia di Claudette Colvin ai tempi della segregazione razziale in America. Una vicenda che può ispirarci ancora oggi); sabato 5 novembre, poi, sempre alle 17.30 spazio a 'Sharentinhg. Genitori e rischi della sovraesposizione dei figli online' (conferenza con Gianluigi Bonanomi, giornalista e formatore che da anni gira l'Italia con seminari e workshop sull'uso consapevole della tecnologia. Nel corso del tempo si è però reso conto che il focus andava spostato dai ragazzi ai genitori, gli immigrati digitali. Papà e mamme, invece di fare da angeli custodi dei propri figli, rappresentano sempre più spesso il problema: l'abitudine di condividere online (share) informazioni, immagini e video dei bambini da parte proprio dei genitori (parenting) è talmente diffusa da meritarsi un neologismo: sharenting. Questo libro affronta il fenomeno da diversi punti di vista); sabato 12 novembre, alle 17.30, invece 'Pasolini. Il corpo della città' con Gianni Biondillo e Laura Orsolini (un saggio che si immerge nei testi e nelle parole di Pasolini per cercare quegli itinerari – poetici, cinematografici, polemici, artistici – forse fra i più disperati e rabbiosi che la letteratura del Novecento abbia saputo consegnarci. Sarà l’occasione per parlare anche del libro 'Come sugli alberi le foglie' che narra delle vicende di Boccioni, Erba, Sironi, Carrà, Russolo che insieme a Tommaso Marinetti rivoluzionarono l’arte italiana); mentre sabato 19 novembre, alle 18.30, 'La vita paga il sabato' con Davide Longo e Luca Malini (Davide Longo, classe 1971, è uno scrittore italiano nato a Carmagnola, che vive a Torino dove insegna scrittura presso la Scuola Holden. Tiene corsi di formazione per gli insegnanti su come utilizzare le tecniche narrative nelle scuole di ogni grado. Nel 2014 ha scritto il primo romanzo della serie che ha come protagonisti Arcadipane-Bramard); infine, sabato 26 novembre, alle 17.30, 'Sofonisba alla corte del re' con Luciana Benotto e Marta Barcaro (Luciana Benotto è laureata in lettere moderne, ha insegnato letteratura italiana e storia in una scuola superiore. Come giornalista pubblicista ha collaborato con diversi quotidiani e settimanali e ha pubblicato varie opere).

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento