meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 11:20

data-top

mercoledì 01 dicembre 2021 | ore 10:57

"Usca, soluzione temporanea"

Criticità medici di base a Vanzaghello. Il sindaco Arconte Gatti: "Chiaro che le Usca sono una soluzione temporanea; al più presto bisogna risolvere la situazione".
Vanzaghello / Salute - Alcuni cittadini fuori dall'ambulatorio

'Usca' per due giorni alla settimana: una soluzione, ovviamente, temporanea. Lo sa bene il sindaco di Vanzaghello, Arconte Gatti, così come sa altresì e soprattutto quanto la situazione medici di base in paese sia critica e complessa. "Purtroppo ad oggi abbiamo solo un medico di famiglia presente sul nostro territorio - commenta il primo cittadino - Un problema importante e che, come Amministrazione comunale, stiamo affrontando nella sua specificità. Il servizio che, in questo momento, in collaborazione con l'Asst, si sta realizzando è, appunto, quello delle cosiddette unità speciali di continuità assistenziali, ma chiaro è che si tratta di un'iniziativa 'tampone', in attesa che tale criticità sia risolta nel più breve tempo possibile". L'auspicio, allora, è che presto si possa avere, attraverso un bando, almeno un dottore, che possa garantire una presenza e una continuità alla popolazione. "L'impegno e l'attenzione, lo ribadisco, sono massimi - conclude il sindaco - Sono, infatti, costanti i solleciti nelle sedi opportune al fine di trovare una soluzione definitiva che possa ripristinare uno stato adeguato. Dialogo, collaborazione e contatti, alla fine, da parte nostra ci sono stati e ci saranno sempre, poi, ovvio, le risposte devono arrivare da chi è preposto".

"LA NOSTRA DISPONIBILITA' E' MASSIMA; SOLUZIONI AL PIU' PRESTO"

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento