meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto -1°
Gio, 27/01/2022 - 01:50

data-top

giovedì 27 gennaio 2022 | ore 01:48

"Don Ferdinando: importante guida"

Il saluto e i ringraziamenti del sindaco di Arconate, Sergio Calloni, a nome di tutta la comunità a don Ferdinando che, per limiti d'età, lascia il paese.
Arconate - Il saluto del sindaco Calloni a don Ferdinando

Il grazie si è levato forte e chiaro domenica. Il saluto da parte del sindaco Sergio Calloni a don Ferdinando Merelli, parroco di Arconate, chiamato, ora, per limiti d'età a trasferirsi al centro pastorale di Seveso, diventando collaboratore della Formazione del Clero. "E' difficile trovare le parole per salutare un parroco come lei - ha detto il primo cittadino - Lo sa perché? Per spiegarlo mi devo ricondurre alle parole che ha citato lei in occasione del suo saluto a don Giancarlo (l'altro sacerdote arconatese che anche lui ha lasciato la comunità per un nuovo incarico) perché le condivido: durante i suoi ringraziamenti ha chiesto particolare attenzione per persone che hanno reso possibile l’organizzazione della festa e ha detto che solitamente le persone che appaiono meno sono quelle che lavorano di più. Ecco spiegato il motivo della difficoltà: sperando di interpretare il sentimento di tutti i cittadini di Arconate, come faccio a spiegare che è un gran lavoratore silenzioso, discreto, una persona squisita che mai è voluta apparire, che ha sempre lavorato dietro le quinte e che si vede spesso per il paese spostarsi in bici da una casa all’altra per andare a trovare gli ammalati? Mai una situazione che abbia creato imbarazzo con l’Amministrazione comunale, mai sentito chiedere denaro o offerte in modo esplicito nonostante si sappia che la Parrocchia ha sempre necessità. Il suo essere defilato non le ha impedito di prendere decisioni difficili; come sindaco posso solo ricordare la gestione al meglio della situazione generata dalla pandemia oppure il fatto di aver voluto la riqualificazione del salone del ex cinema. Decisioni che avrebbero potuto generare polemiche, ma prese con la sua naturalezza, sincerità e semplicità ha messo d’accordo tutti. La sua guida per noi parrocchiani è durata solo sette anni; arrivato in paese nel 2014 e proveniente da Gallarate ora, per "Limiti d'età – così ci scrive il Vicario Episcopale, Monsignor Luca Raimondi - si trasferirà al centro pastorale di Seveso, diventando collaboratore della Formazione del Clero". Ha saputo farsi voler bene da tutti, piccoli, grandi, giovani e meno giovani. E che dire del saluto alla fine della santa Messa? Quel “Buona settimana!” così da spezzare il formalismo e sentirsi più umanamente vicino ai fedeli. Grazie don per quanto fatto e per la sua vicinanza".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento