meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Lun, 18/10/2021 - 15:20

data-top

martedì 19 ottobre 2021 | ore 21:26

Brolo... 'Il paese dei gatti'

Brolo, piccola frazione di Nonio, a pochi passi dal lago d'Orta, è ribattezzata 'Il paese dei gatti'. Lungo le stradine e sui muri diversi dipinti e murales a tema felino.
Territorio - Brolo... 'Il paese dei gatti'

Sulla cartina o sulle mappe la trovi come Brolo, ma quella frazione di Nonio ha qualcosa di ancor più particolare. Già, il paese dei gatti. E non è solo un semplice 'nomignolo' che le è stato dato, bensì è anche trascritto e riconosciuto proprio sul cartello di ingresso e uscita del paese a pochi passi dal lago d'Orta. Il tempo, insomma, di raggiungere il piccolo borgo piemontese, ed ecco, infatti, comparire sulle case e sui muretti una serie di dipinti a tema, oltre ad innumerevoli murales con alcune rivisitazioni delle opere d’arte dei pittori più noti. Ovviamente, non possono mancare i mici veri che gironzolano lungo le stradine e le aree verdi attorno e che, assieme, ai disegni ed ai colori attorno, regalano un'atmosfera speciale e quasi magica. Eh sì, la magia che si repira è qualcosa di eccezionale e unica, anche ricordando la singolare storia che portato, appunto, Brolo ad essere ribattezzato il 'paese dei gatti'. Tutto ebbe inizio nel lontano 1756 quando la comunità chiese la separazione, a livello ecclesiastico, dalla Parrocchia di San Biagio di Nonio. Tale richiesta fu accolta con scherno e liquidata con un motteggio: “Quando Brolo diventerà parrocchia, il topo si metterà il mantello”. Messaggio che, comunque, non scoraggiò per nulla i cittadini, anzi gli stessi presero la questione talmente sul serio che, proprio come dei gatti cacciarono tutti i topi... vale a dire gli abitanti di Nonio, per poi esporre un topo con un mantello fuori dalla chiesa, con il nuovo motto "È stata fatta la parrocchia a Brolo ed il ratto ha messo il mantello.". Ma, in modo particolare, fu proprio dal quel preciso momento, e ancor di più dagli scorsi anni, prima con la creazione di un monumento adatto ad esprimere l'identità del territorio locale, quindi con le piastrele decorate a tema felino e posizionate in diversi punti, che la frazione assunse il particolare soprannome. Non solo, però, perché, contemporaneamente, per dare sempre maggior valore e significato a tale indicazione, è nata un'associazione di volontariato denominata 'I Gatti di Brolo', impegnata a livello sociale, umano, civile e culturale.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento