meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Lun, 23/05/2022 - 21:50

data-top

lunedì 23 maggio 2022 | ore 22:44

'Cittadinanza attiva'

Potenziamento della collaborazione tra i due enti e dilatazione del coinvolgimento degli studenti nel tessuto sociale e non solo scolastico della città in cui vivono.
Magnago - Il sindaco Carla Picco (Pubblifoto)

La stretta di mano comprende due obiettivi chiari: potenziamento della collaborazione tra i due enti e dilatazione del coinvolgimento degli studenti nel tessuto sociale e non solo scolastico della città in cui vivono. Comune di Magnago e Istituto Comprensivo "Ada Negri" hanno messo le loro firme in calce al protocollo "Cittadinanza attiva". Nella delibera di adozione del progetto, che tiene conto della fase ancora emergenziale in cui fiorisce, si leggono le priorità di fondo: "l'emergenza sanitaria da Covid-19 - si dice - continua a interessare il funzionamento e l'organizzazione scolastica determinando di fatto una situazione di incertezza". Per "favorire una più agevole fruizione del servizio alla luce delle differenti realtà locali alla luce anche delle attività curriculari proposte dai programmi scolastici" l'amministrazione, con riferimento al proprio territorio, "si è resa disponibile da tempo ad accogliere le innovazioni, onde fornire un valido supporto all'attuazione ed allo sviluppo dell'autonomia scolastica contribuendu attivamente alla sua promozione". Da questo nasce appunto l'intesa tra comune e Istituto Comprensivo per "definire l'integrazione dell'offerta formativa". Nelle pieghe dell'intesa, l'articolo d'esordio evidenzia come i due enti intendano "individuare tra le parti le risorse finanziarie, strumentali, strutturali, e umane per promuovere, migliorare e sviluppare il sistema scolastico sul territorio di Magnago". Tutto secondo due linee direttrici che si chiamano sussidiarietà e responsabilità. E a tutto beneficio di una popolazione studentesca che è tornata a sentire il profumo della didattica in presenza, pur se la Dad non è stata messa definitivamente nel cassetto per motivi precauzionali.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento