meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante -4°
Lun, 06/12/2021 - 04:50

data-top

lunedì 06 dicembre 2021 | ore 04:09

'Rimoldi-Necchi' M5S incalza Comune e Regione

A seguito delle segnalazioni e del lavoro portato avanti dal gruppo locale del Movimento Cinque Stelle, prosegue la corrispondenza tra la sindaca del comune di Busto Garolfo, Susanna Bondi, e il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lombardia, Massimo De Rosa.
Politica - Movimento 5 Stelle (Foto internet)

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - A seguito delle segnalazioni e del lavoro portato avanti dal gruppo locale del Movimento Cinque Stelle, prosegue la corrispondenza tra la sindaca del comune di Busto Garolfo, Susanna Bondi, e il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lombardia, Massimo De Rosa. Qualche settimana fa alla corrispondenza del consigliere pentastellato, avente per oggetto la bonifica dell’area ex Rimoldi Necchi, la sindaca aveva risposto circa lo stato dell’arte. Risposta alla quale è arrivata in questi giorni la replica di De Rosa. Dopo aver ringraziato la prima cittadina di Busto Garolfo, per la celerità della sua corrispondenza, il portavoce pentastellato ha comunicato che: “Il riscontro fornito in merito all’area di proprietà della Società L.D.L. Srl, fa presupporre che la bonifica stia procedendo. Una decisione che condividiamo e in merito alla quale ho chiesto a Regione Lombardia riscontro. Diversa la situazione relativa alle aree di proprietà delle società ALBA S.r.l. In Liquidazione, e Immobiliare Ariete S.r.l, in merito alle quali emerge una situazione di inerzia. Ho chiesto al Comune quali azione intenda intraprendere per smuovere questo stallo, al fine di non incorrere in una disparità di trattamento fra privati laddove, a differenza delle società appena citate, la Società L.D.L. Srl sta procedendo con gli atti necessari alla bonifica” conclude De Rosa.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento