meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia
Sab, 10/04/2021 - 23:50

data-top

domenica 11 aprile 2021 | ore 00:32

"Che aria tira...?"

A Vanzaghello ecco 'Arianna', una centralina per la rilevazione delle polveri sottili PM 10 e il più pericoloso per la salute umana PM 2,5. Un primo tassello per l'ambiente.
Ambiente - La centralina 'Arianna'

Volendo riprendere quella nota frase... "Che aria tira?". E, così, ecco che a Vanzaghello è arrivato 'Arianna', una centralina per la rilevazione delle polveri sottili PM 10 e il più pericoloso per la salute umana PM 2,5. L'iniziativa è stata messa in campo da un gruppo di cittadini che si è autotassato, appunto, per acquistare questa apperecchiatura. Più nello specifico, lo strumento, prodotto da una start up formata da ingegneri del Politecnico di Milano, assomiglia ad un vaso portafiori, è dotato di un mini pannello fotovoltaico per l’alimentazione elettrica e attraverso un collegamento wi-fi rileva e diffonde costantemente i dati rilevati che possono essere visionati attraverso una semplice App da installare sul cellulare denominata Wiseair; ancora, quella posizionata a Vanzaghello, si trova oggi su un balcone in via dei Mulini, la zona ovest del paese più vicina alle rotte di atterraggio degli aerei, senza dimenticare come il Comune del Castanese risenta, in parallelo, anche della vicinanza di altre fonti particolarmente inquinanti, quali Accam e la centrale Enel. "Un primo importante tassello - scrivono i promotori - perché nei nostri contatti con l’Amministrazione comunale abbiamo riscontrato la loro volontà di procedere con l’installazione di un'altra centralina, rendendo così più precise le rilevazioni nel territorio. Mentre, a breve ne verranno messe altre nei paesi vicini a noi, permettendoci di creare una rete molto capillare per il controllo della qualità dell’aria in un'area tra le più inquinate del pianeta, permettendo così a tutti, attraverso la conoscenza, di migliorare la nostra coscienza, inducendoci a modificare i comportamenti individuali".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento