meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante -4°
Lun, 06/12/2021 - 04:50

data-top

lunedì 06 dicembre 2021 | ore 04:29

Scuole di tanti colori

Riverniciatura delle recinzioni di alcuni plessi scolastici a cui l'Amministrazione comunale di Canegrate ha voluto mettere e metterà mano.
Territorio - Verniciare (Foto internet)

Non un colore, ma tanti. A simboleggiare che la scuola è fatta di mille sfumature cromatiche differenti e che in questo risiede la sua ricchezza. Nell'operazione di riverniciatura delle recinzioni di alcuni plessi scolastici a cui l'Amministrazione comunale di Canegrate ha voluto mettere mano vi è più del semplice aspetto di funzionalità. Vi è, proprio attraverso l'accostamento di tinte differenti, una sorta di richiamo alla speranza in un momento emergenziale come questo. Una speranza da coltivare tutti insieme, l'uno di fianco all'altro, tra uomini diversi ma di ugual dignità come lo sono appunto i colori. Il primo passo compiuto dalla giunta del sindaco Roberto Colombo in questa direzione ha riguardo la riverniciatura della recinzione della scuola dell'Infanzia 'Rodari'. Poi toccherà a Primaria e Secondaria. "Non abbiamo creato un colore ma tanti colori - spiega la giunta in una nota - una successione di tonalità di verde che si inseguiranno sulla recinzione come in una scala musicale, vogliamo che già all'esterno delle nostre scuole si respiri un'atmosfera gioiosa di vitalità, la stessa vitalità invincibile che i nostri piccoli ci trasmettono ogni giorno". Stesso discorso per i cancelli che saranno anch'essi impreziositi con diverse coloriture. "Lo ammettiamo - conclude la nota della giunta - facciamo fatica ad accettare soluzioni monocromatiche". E non si riferiscono al solo aspetto estetico.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento