meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Dati non disponibili 25°
Mar, 04/08/2020 - 12:50

data-top

martedì 04 agosto 2020 | ore 13:05

A scuola in... sicurezza

A Magnago e Bienate avviate una serie di attività, tra Comune e istituti scolastici, per verificare e analizzare criticità e bisognosi, in vista della ripresa a settembre.
Scuola - Un'aula (Foto internet)

Scuole... da settembre, ma prima ecco una serie di attività e verifiche. E, così, ecco che, da qualche settimana ormai, l'Amministrazione comunale di Magnago e Bienate, assieme al dirigente scolastico, ha avviato, appunto, vari momenti di confronto per analizzare e definire le eventuali criticità e i bisogni dei plessi scolastici del capoluogo e della frazione. "Più nello specifico - spiegano dal Comune - sono stati censiti gli spazi per le iniziative didattiche e curricolari, oltre ad essere stati verificati i bisogni di arredi, gli spostamenti e la riorganizzazione delle aule, dei tempi scuola e la refezione. Tutte le azioni utili e necessarie a coniugare sicurezza e tempo scuola, inoltre, sono state pianificate ed avviate sia dagli uffici comunali che dall’istituto Comprensivo, enti che hanno potuto contare sulla fattiva e competente collaborazione di funzionari e referenti di plesso e/o servizio. Appena tutta la ri-progettazione sarà conclusa, saranno comunicate le notizie utili alle famiglie ed agli studenti circa la ripresa il prossimo 14 settembre". Ma non è finita qui, perché per quanto attiene la scuola dell’Infanzia comunale, si è avviata un'importante azione di riorganizzazione delle attività e degli spazi che consentirà sin dal prossimo 7 settembre di riaprire in sicurezza e di fornire un servizio ancora più puntuale, accogliente e performante per i piccoli alunni. "Dalla metà di agosto saremo in grado, attraverso i contatti personali di ogni famiglia, e più in generale tramite il sito del Comune, di informare circa la ripresa delle attività per gli iscritti all'Infanzia, a completamento di quanto già in queste settimane ricevuto dai nostri uffici - continuano - Certo l’avvio dell’anno scolastico ci vedrà tutti impegnati: personale educativo, ausiliario, amministrativo e di vertice da un lato e le famiglie dall’altro, in un grande sforzo di condivisione, disponibilità, flessibilità e impegno a migliorare assieme il nuovo modello di scuola che questa fase storica ci impone di ripensare. Stringeremo, dunque, un patto di corresponsabilità con tutti gli attori coinvolti, che consentirà di riprendere con serenità ma anche con tanta attenzione, il percorso scolastico in presenza così come interrotto lo scorso febbraio, e che non ci colga impreparati ove, speriamo di no, si debba di nuovo attuare una attività a distanza".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento