meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Dom, 05/07/2020 - 12:20

data-top

domenica 05 luglio 2020 | ore 12:33

'Nuovo Ciac' presto a casa

Il periodico comunale è pronto a tornare nelle abitazioni degli arconatesi, ma, intanto, è stato pubblicato l'avviso per la selezione pubblica del nuovo direttore responsabile.
Arconate - 'Nuovo Ciac': si cerca il direttore

Il 'Nuovo Ciac' presto tornerà nelle case, ma, intanto, ad Arconate ci si sta attivando per trovare il neo direttore. Ad annunciarlo è l'assessore Francesco Colombo: "Dopo il lungo stop causato dall'emergenza Covid, abbiamo ripreso il percorso per riportare dagli arconatesi il 'Nuovo Ciac', giornalino comunale indipendente rinato grazie alla precedente Amministrazione. E' un progetto importante, che sto curando in prima persona da assessore alla Comunicazione. Nel frattempo, è stato pubblicato l'avviso per la selezione pubblica del nuovo direttore responsabile". Più nello specifico, poi, il periodico verrà stampato in 3.000 copie gratuite, che saranno distribuite a tutte le famiglie per un massimo di 5 numeri annuali. La durata dell'incarico di direzione è fino a maggio 2024 e il compenso è di 650 euro netti per ogni uscita. Per potersi candidare è necessario avere una laurea, essere iscritti all'albo dei giornalisti e avere maturato un'esperienza di almeno un anno nel campo della comunicazione. La domanda di partecipazione, con curriculum e documento di identità, va presentata in Comune entro e non oltre le 12 di lunedì 13 luglio. Alla domanda dovrà essere allegato il progetto editoriale del periodico proposto dal candidato. Toccherà, infine, ad un'apposita commissione giudicare i candidati sulla base dei curricula, del progetto editoriale e di un colloquio orale con valutazione della conoscenza del territorio.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento