meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 25°
Dom, 12/07/2020 - 13:20

data-top

domenica 12 luglio 2020 | ore 14:23

La Divina Misericordia

Quest'anno così particolare le Parrocchie di Castelletto, Cuggiono, Furato ed Inveruno hanno pensato di svolgerla, a distanza, ma insieme.
Sociale - Novena della Divina Misericordia

La novena si comincia il venerdì santo in preparazione alla Festa della Divina Misericordia, la prima domenica dopo Pasqua. Quest'anno così particolare le Parrocchie di Castelletto, Cuggiono, Furato ed Inveruno hanno pensato di svolgerla, a distanza, ma insieme. Il tutto, grazie alla tecnologia e alla devozione dei propri parrocchiani.
A partire da oggi, tramite i siti internet e le pagine social raggiungeranno i propri concittadini per avvicinarsi alla domenica dedicata alla Divina Misericordia.
Il Venerdì e Sabato Santo ci si affida alla preghiera personale, mentre a partire da lunedì, ogni sera alle 21, in streaming alternato, le comunità verranno riunite in preghiera. (lunedì, mercoledì e venerdì dirette da Inveruno; martedì e giovedì dirette da Cuggiono: saranno comunque condivise le dirette reciprocamente).
Sito di Cuggiono
Sito di Inveruno

“Desidero – ha detto Gesù Cristo alla beata Suor Faustina – che durante questi nove giorni tu conduca le anime alla fonte della Mia Misericordia, affinché attingano forza, refrigerio ed ogni grazia, di cui hanno bisogno per le difficoltà della vita e specialmente nell’ora della morte. Oggi giorno condurrai al Mio Cuore un diverso gruppo di anime e le immergerai nel mare della Mia Misericordia. E io tutte queste anime le introdurrò nella casa del Padre Mio. Lo farai in questa vita e nella vita futura. E non rifiuterò nulla a nessun’anima che condurrai alla fonte della Mia Misericordia. Ogni giorno chiederai al Padre Mio le grazie per queste anime per la Mia dolorosa Passione”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento