meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse -1°
Sab, 25/01/2020 - 04:50

data-top

sabato 25 gennaio 2020 | ore 05:21

'Lingue di fuoco di Sant'Antonio'

La manifestazione i proponenti l'hanno concepita con il chiaro intendimento di "ricordare ai politici di accendere il cervello e di fermare la discarica".
Territorio - Un falò tra i campi (foto internet)

L'atmosfera sarà a suon di salamelle e vin brulè per tutti. La ragione dell'organizzazione di quest'evento, però, è serissima. Venerdì 17 gennaio dalle 19, nella zona del presidio situata sulla strada che da Busto Garolfo conduce a Casorezzo, Comitato antidiscarica, Parco del Roccolo, Protezione Civile di Busto Garolfo, i due comuni confinanti, Pro Loco e Ucpe di Casorezzo si troveranno per ribadire il loro secco no all'arrivo di una discarica per lo smaltimento di rifiuti speciali realizzato dalla società Solter in territori che insistono sull'area del Parco. Un discorso che rappresenta il proseguimento di molte altre iniziative battagliere con questo scopo la principale delle quali è stata l'indizione di un'assemblea pubblica dove non si poteva contare un seggiolino libero vista l'attualità e la pregnanza dell'argomento. La manifestazione di venerdì si intitola "Lingue di fuoco di Sant'Antonio" e i proponenti l'hanno concepita con il chiaro intendimento di "ricordare ai politici di accendere il cervello e di fermare la discarica". Chi si oppone alla realizzazione dell'impianto intende fare fronte comune anche alla decisione del sindaco di Milano e della Città metropolitana di difendersi in giudizio dal ricorso al Tar inoltrato da comuni di Busto Garolfo e Casorezzo e parco del Roccolo. La battaglia antidiscarica sta quindi per scrivere un nuovo capitolo.

Invia nuovo commento