meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 21°
Lun, 13/07/2020 - 08:20

data-top

lunedì 13 luglio 2020 | ore 09:16

Garavaglia, le motivazioni dell'assoluzione

Un capitolo doloroso, che ha sicuramente provato Massimo Garavaglia, la sua famiglia e chi gli è vicino.
Politica - Massimo Garavaglia, nella sua abitazione

La notizia più attesa, quella in cui si è sempre creduto, era già arrivata a metà luglio con l'assoluzione, ma con le motivazioni della sentenza si può ora chiudere questo capitolo. Un capitolo doloroso, che ha sicuramente provato Massimo Garavaglia, la sua famiglia e chi gli è vicino. Che non lo ha scalfito politicamente, passando da Assessore al Bilancio di Regione Lombardia a viceministro dell'Economia (ed era in lista per divenire Commissario Europeo). Ma che sicuramente viene a chiudere una pagina lunga, di attese, che non finiva mai. I Giudici della Quarta Sezione Penale, presieduti dalla dott.ssa Giulia Turri, hanno così scritto: "Il processo ha dimostrato come mancano elementi adeguatamente dimostrativi per affermare che Massimo Garavaglia abbia contribuito anche solo nella forma della agevolazione alla turbativa d’asta e inoltre difettano elementi per affermare una sua consapevolezza".
La vita politica continua, con nuovi impegni nel territorio e nuove sfide da affrontare per servire i cittadini.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento