meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 15°
Dom, 27/09/2020 - 11:20

data-top

domenica 27 settembre 2020 | ore 12:00

BMW R65 'Seven'

Tempo fa vi ho parlato di una storia fatta di amicizia e passione legata alle moto e alla realizzazione di una Special. Ecco, allora, adesso una BMW R65 del 1981.
Motori - BMW R65 'Seven'

Tempo fa vi ho parlato di una storia fatta di amicizia e passione legata alle moto e alla realizzazione di una Special.
 Si trattava allora di una Moto Guzzi V35 diventata una bella Cafè Racer in puro Seventy Style.
 Da quel progetto è scaturita la scintilla per una nuova avventura, una Special per due con tanto di borse, una sorta di Cafè Lungo!
 La scelta è caduta su una BMW R65 del 1981 che poteva essere una base ideale per questa idea. 
Di solito "Squadra che vince non si cambia”, così anche questa volta il complice principale è stato Roberto Carnaghi e la location operativa la Carrozzeria D.G. Car dell’amico Gian Luigi De Cristofaro.
 L’idea prendeva forma nella mente e si sviluppava insieme a “Lucky” di Kaos Design che ha curato il vestito con una verniciatura speciale ispirata alla corrente Streamlining degli anni ’30-’50!
Una grafica d’effetto in stile used come se la moto fosse risorta dopo un abbandono di anni in un costante work in progress di restauro.
 Modifiche minime per poter tornare in ogni momento alla moto di partenza, utilizzando parti recuperate da moto gemelle o da altri modelli, mantenendo così i pezzi originale sempre disponibili.
 Sella, frecce e parafanghi modificati realizzando appositi archetti di sostegno e un cupolino after markek dell’epoca che con la sua linea crea una ipotetica linea ellittica che si chiude sul panettone della sella.
Tocco di classe due borse Krauser originali degli anni ’80 a dare quel tocco da viaggiatrice alla nostra BMW.
 Dettagli curati come la vera pelle della sella e il tappo 'Monza' del serbatoio a fare da complemento alla scenografica verniciatura.
Una moto che rispecchia in ogni dettaglio le caratteristiche da libretto così da poter circolare liberamente senza il minimo problema e poter portare a spasso il Pilota e l’eventuale passeggero con quel dolce trottare del piccolo motore Boxer.
 Per completare il giro del gruppo di amici anche questa volta abbiamo chiesto al fotografo Fabrizio Jelmini di immortalare la nostra realizzazione e in un luogo decisamente d’effetto come la Centrale Taccani di Trezzo sull’Adda con le sue sale stile Liberty.
Ancora una volta passione e amicizia hanno dato il meglio per questo progetto di aMotoMio.it... Chissà che non ne esca qualcos’altro!

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento