meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 19°
Dom, 25/08/2019 - 06:20

data-top

domenica 25 agosto 2019 | ore 06:35

Il grazie ai tre don

Domenica mattina, Turbigo, Robecchetto, Malvaglio e Nosate hanno reso omaggio a don Luciano, don Pierluigi e don Mario, in occasione degli anniversari di ordinazione.
Turbigo - Un momento del corteo fino in chiesa

I bimbi della scuola Materna Ente Morale ad aprire il corteo, le note del corpo bandistico musicale 'La Cittadina' a fare da cornice e, poi, le emozioni sui volti e nei cuori dei presenti. Gli uni affianco agli altri, fino al sagrato della chiesa parrocchiale Beata Vergine Assunta, per il momento 'clou' della cerimonia e per scandire forte e chiaro quel grande grazie, ripetuto per ben tre volte. Già, tre come i tre sacerdoti (don Luciano, don Pierluigi e don Mario) ai quali ieri mattina (domenica 23 giugno) la comunità pastorale di Santa Maria in Binda (Turbigo, Robecchetto con Induno e Malvaglio e Nosate) ha reso omaggio in occasione degli anniversari di ordinazione (35esimo, 40esimo e 55esimo). E, allora, l'appuntamento è stato, prima alla Materna, quindi tutti assieme si è raggiunta la Prepositurale per i discorsi dei sindaci e le celebrazioni religiose. “Un augurio che è un ringraziamento per i tanti anni che hanno dedicato a coloro che hanno avuto bisogno ed ai paesi dove hanno prestato servizio – ha detto il primo cittadino turbighese Christian Garavaglia - Un esempio di umanità e di sensibilità nell’affrontare i problemi che le nostre realtà hanno”. “Il giorno dell’ordinazione sacerdotale è il momento più caro e più importante della vostra vita – ha aggiunto Roberto Cattaneo di Nosate – E oggi, quindi, siamo qui per esprimervi riconoscenza ed affetto”. “Non posso che unirmi ai tanti grazie – ha ribadito Giorgio Braga di Robecchetto e Malvaglio – E’ dal 2016 che sono sindaco ed ho trovato una comunità viva e sempre presente sui problemi anche sociali che vanno ad investire i nostri Comuni. Sono sicuro che continueremo a lavorare insieme per fare il bene delle nostre realtà”. “L’unica cosa che possiamo dire è grazie al Signore che ci ha scelti e ci ha chiamati – ha concluso don Pierluigi – E il modo migliore per ringraziare è celebrare con gioia l’Eucaristia”.

IL VIDEO CON ALCUNI MOMENTI DELLE CELEBRAZIONI

Invia nuovo commento